Home / Sport Strillit / ALTRO CALCIO / Calcio, Serie C – Nel Girone C già club in difficoltà, la Sicilia trema

Calcio, Serie C – Nel Girone C già club in difficoltà, la Sicilia trema

Il calcio sta diventando ormai è un agglomerato di fasi fatte.  Tra stanze del potere, salotti televisivi e interviste si sentono sempre gli stessi ritornelli.

“Il sistema va riformato”, “Ci sono troppi professioni” e così via per arrivare sempre  a fare le solite cose: niente.

Puntualmente a metà di ogni anno calcistico c’è più di un club che, soprattutto in Serie C, va in difficoltà non paga gli stipendi e a fine stagione fallisce. Quest’anno si è battuto ogni record con il ritiro a campionato in corso del Modena e non arrivano buone notizie su altri fronti.

L’Akragas, iscrittasi per il rotto della cuffia nella passata stagione, continua ad essere lontana dall’aver risolto i suoi problemi.

L’ultimo punto in classifica dettato da una squadra allestita con pochissimi fondi e da vari punti di penalizzazione è solo la punta dell’iceberg.

La fine delle difficoltà sembra lontana: si spera in una cordata iraniana o in una sottoscrizione popolare, l’alternativa sono i libri in tribunale. Nel frattempo la situazione sportiva sta sfuggendo di mano, calciatori che chiedono di andare via compresi.

Nel frattempo chi va bene come il Siracusa , secondo alcuni rumors, sarebbe a rischio pesante penalizzazione per stipendi e contributi non versati entro i tempi stabiliti dai regolamenti della Lega Pro.
La squadra ha già 32 punti e anche prendendo qualche penalità non dovrebbe avere problemi nel mantenere la categoria, al massimo le incognite riguarderebbero le prossime stagioni e la situazione finanziaria del club in vista del futuro