Home / Sport Strillit / ALTRO CALCIO / Reggio – Che successo “Un calcio alla polio”. E che bel vedere Cozza, Belardi, Franceschini e Vargas

Reggio – Che successo “Un calcio alla polio”. E che bel vedere Cozza, Belardi, Franceschini e Vargas

Che spettacolo al Granillo. “Un calcio alla polio”, l’iniziativa promossa dal Rotary Club di Reggio Calabria grazie al suo presidente Andrea Campiglia, è stata davvero un successo. Di beneficenza, di partecipazione, di entusiasmo, di sport. Un triangolare di calcio a scopo benefico, per finanziare l’eradicazione totale a livello universale del virus della poliomielite.

Una bella cornice di pubblico rappresentata in gran parte da studenti di scuole diverse, tre formazioni in campo, Night People, quindi dj, vocalist e PR di Reggio Calabria, i Day’s Team, gruppo di imprenditori reggini ed i Commercialisti, squadra composta dall’Ordine dei Commercialisti e degli Esperti Contabili di Reggio Calabria, che hanno dato vita ad una serie di incontri piacevoli e combattuti.

Seppur il risultato contava nulla, l’impegno e l’agonismo non sono mancati e non era difficile ipotizzare che ad uscirne vittorioso fosse il gruppo di imprenditori capitanato da Francesco Caputo, con il sindaco Falcomatà nel ruolo di esterno ed in squadra diversi calciatori dal passato glorioso. Coppia di centrali di difesa formata da Vargas e Franceschini, Francesco Cozza in mezzo al campo, Belardi nell’inedito ruolo di attaccante. Davvero tanta roba ed anche un pizzico di nostalgia nel vedere quei quattro “giovanotti” che negli anni 2000 sono stati assoluti protagonisti con la maglia della Reggina nella massima serie.

Ma il vero successo, quello per il quale il Rotary si è realmente impegnato, è il numero di biglietti venduti per la manifestazione. Oltre duemila i tagliandi per un incasso che, come detto, servirà a finanziare l’eradicazione totale a livello universale del virus della poliomielite.

Ed intanto è stato già fissato l’appuntamento per il prossimo anno.