Home / Sport Strillit / ALTRO CALCIO / Calcio, Serie D – Cittanovese al cospetto del Gela senza paura, Zito: ‘Agguerriti e detreminati’

Calcio, Serie D – Cittanovese al cospetto del Gela senza paura, Zito: ‘Agguerriti e detreminati’

Domani vedremo in campo una Cittanovese agguerrita alla ricerca del risultato utile”. Ne è convinto l’allenatore giallorosso Domenico Zito che, in conferenza stampa, questa mattina, ha anticipato i temi della sfida contro il Città di Gela. Insieme a lui l’attaccante Francesco Napolitano.

ZITO

Siamo consapevoli del valore dell’avversario – ha affermato il tecnico – ma, senza dubbio, dobbiamo tornare a muovere la classifica. A Nocera la Cittanovese ha fatto una partita importante, non raccogliendo nulla di concreto purtroppo. Quindi, già da domani, sarà importante ricominciare a correre, dimenticando le assenze, gli acciacchi, i problemi di qualche singolo. Ai miei chiedo di gettare il cuore oltre l’ostacolo e di offrire una prova di maturità, evitando gli errori visti contro il Portici”.

Il Gela è reduce da una sconfitta pesante rimediata proprio a Portici. Domani che match sarà?

Quella partita non deve ingannare – ha ammonito mister Zito – perché sette giorni fa il Gela era privo di almeno otto titolari, tra infortunati e squalificati. I siciliani hanno un organico costruito per vincere il torneo, e per domani avranno quasi tutti i big a disposizione, compreso Dorato. È vero pure, tuttavia, che contro le big sappiamo tirare fuori prestazioni importanti”.

Quanto peseranno le assenze per la Cittanovese?

Dobbiamo fare i conti con qualche defezione pesante – ha ammesso l’allenatore giallorosso – ma non credo che il risultato finale dipenderà da questo fattore. Ho calciatori all’altezza in ogni reparto e, dunque, sono fiducioso”.

Parlare di mercato, a questo punto, diventa inevitabile.

Non mi piace discutere di mercato, perché è un argomento che tende a distrarre – ha sottolineato Domenico Zito -. Ribadisco quanto detto nei giorni scorsi. La Cittanovese farà qualcosa in entrata per rimpolpare la rosa. Ma, in generale, sono strafelice di questo gruppo e di quello che sta dando. Non credo sia un caso che, ad oggi, i telefoni di tecnico e dirigenti siano caldi. Adesso in tanti vogliono venire a Cittanova, perché la squadra dà risposte, l’ambiente è sano e la Società è seria. Noi faremo qualche movimento in entrata, ma scossoni non ce ne saranno”.

NAPOLITANO

Per lui una prima parte di stagione molto positiva, durante la quale ha messo in mostra le sue doti migliori: corsa, imprevedibilità, fantasia. Per l’attaccante classe ‘99 Francesco Napolitano, completamente ristabilito dopo l’infortunio muscolare delle scorse settimane, è tempo di tornare in campo tra i titolari.

Contro il Gela sarà una partita durissima – ha esordito il calciatore – e dovremo affrontarla con molta attenzione. Loro hanno qualità in ogni reparto e singoli di grande valore. Per noi sarà un test molto probante”.

Ritorni in campo da titolare dopo un’assenza di quasi un mese. L’infortunio è finalmente alle spalle?

Abbiamo lavorato molto con il mister e con lo staff per superare al meglio la fase dell’infortunio – ha spiegato Napolitano – ed ora sto bene. Se l’allenatore vuole io sono pronto. Dopo oltre venti giorni di stop la voglia di tornare è tantissima”.

Fino ad oggi hai messo in mostra qualità eccezionali. Adesso manca solo il gol.  

Si è vero – ha proseguito l’attaccante – ma non è un problema. Il gol non deve diventare un’ossessione. Il calciatore fa tante cose in campo, tutte importanti. La marcatura personale arriverà, ma quello che conta è la Cittanovese nel suo complesso. Domani serviranno punti salvezza e per conquistarli dovremo lavorare da squadra. Come già dimostrato in questa stagione, quando ragioniamo da singoli perdiamo molto del nostro valore Quindi, a prescindere da chi segna, l’importante è rimanere uniti e concentrati”.