Home / Sport Strillit / ALTRO CALCIO / Calcio, Eccellenza – Gallico Catona a tutta su tutti i fronti, ora doppia trasferta

Calcio, Eccellenza – Gallico Catona a tutta su tutti i fronti, ora doppia trasferta

di Giuseppe Calabrò – E’ un Gallico Catona bi- fronte , sta facendo bene sia in campionato che in Coppa Italia.
In Coppa Italia si ipoteca addirittura per la prima volta la semifinale. Terzo posto in campionato insieme al
Sersale
Un periodo, dunque, molto intenso per il team guidato dall’ottimo Peppe Misiti.
Sette gare, 14 punti. Quattro vittorie, due pareggi, una sola sconfitta contro il Locri. Nove reti fatte, sei
subite.
E’ disarmante la tranquillità di una compagine giovane che non si “scompone” quasi mai anche quando è in
difficoltà, il tecnico Peppe Misiti è il suo “profeta”.
Non c’è una formazione base, si adeguano uomini e modulo alla caratteristiche delle avversarie, il duro
lavoro settimanale è basilare. Compagine atipica per certi versi, senza un vero e proprio cannoniere, mezze
punte di qualità abili a sfruttare le “ palle inattive”.
Identità ben precisa , gioco lineare, sveltezza di manovra, un “metronomo” come Peppe Gioia che
sta facendo la differenza. “Cattura” tantissimi palloni a metà campo, detta i ritmi, è sempre lucido,
verticalizza il gioco.
Ciccio Violante contro il Trebisacce ha ancora deliziato, su “palla inattiva” ha fatto due assist vincenti per il
possente Totò Cormaci, quest’ultimo autore di una proficua “doppietta”. Un difensore adattato a fare
l’attaccante.
Finalmente in rete ( se lo meritava) l’attaccante Manuel Monorchio che ha ripagato così della fiducia
accordata da tecnico Peppe Misiti.
Positiva anche la prestazione del difensore del 2000 Scarcella e dell’esterno Fulco. L’esterno Ricciardi fa
Valere la sua esperienza.
Decisivo come sempre il super portiere Gabriele Parisi in splendide condizioni .
Una compagine giovane che sta mettendo in evidenza i suoi baby elementi (cinque- sei giocatori del 2000
sono stabilmente in prima squadra) , c’è la dinamicità e la spensieratezza di aver iniziato con il piglio giusto
e soprattutto con i risultati una stagione che ha visto cambiare le strategie della società.
Un “ profilo basso”, tanta umiltà, giocatori rigenerati dalla cura Misiti ( vedi Andrea Penna).
In difesa il “ colored” Fayè sta facendo la differenza, si impone per stazza atletica ed è redditizio anche in
fase ultima (ha realizzato una rete).
Il centrocampista brasiliano Flores è ringhiante, ha carattere.
Rientra nel gruppo e ha iniziato ad allenarsi anche il centrocampista Leo Gatto.
Adesso con tanto entusiasmo si affrontano le doppie trasferte di Cotronei e Paola intervallate dalla gara
Interna di Coppa Italia contro il Bocale.