Home / Sport Strillit / ALTRO CALCIO / Calcio, Eccellenza – Il Gallico Catona si prepara al derby da imbattuto

Calcio, Eccellenza – Il Gallico Catona si prepara al derby da imbattuto

di Giuseppe Calabrò – E’ la prima volta che allena in Calabria, il giovane tecnico Peppe Misiti con l’imbattuto  Gallico Catona

si gode anche la prima vittoria stagionale ai danni della “matricola” Soriano.

43 anni, aspetto teutonico, in passato arcigno difensore calcando i campi professionistici ( una presenza in

serie  B con il Licata) , ha vinto un campionato di prima categoria a Gela, l’anno scorso in serie D in

Sardegna con la Torres.

“Glaciale”, di poche parole, duro  lavoro settimanale sul campo, gioca chi è il più in forma, è riuscito in

pochissimo  tempo a dare una fisionomia di gioco ad un complesso in gran parte rinnovato.

“ Non montiamoci la testa, esordisce il tecnico Peppe Misiti, c’è ancora da lavorare tantissimo , solo così

possiamo raggiungere l’obiettivo di una tranquilla salvezza e la valorizzazione dei giovani.

Si aspettava un avvio così promettente?

E’ positivo, continua Misiti, ci da forza e coraggio, siamo una squadra giovane che sta acquisendo

personalità  e anche la giusta “cattiveria”, bisogna proseguire in questa direzione.

Domenica il “derby” contro la Reggiomed?

E’ il mio primo derby, speriamo di continuare nella serie utile, ma i derby sfuggono a qualsiasi pronostico.

Sin qui il tecnico Peppe Misiti.

In tre gare ha sempre recuperato lo svantaggio iniziale, 5 punti in tre gare, in graduatoria si è “ coinquilini”

del Castrovillari. 4 reti fatte, 3 subite.

Il “ colored” kilometrico Balla Fayè  il miglior acquisto sino al momento insieme allo stesso Gottuso.

Fayè è stato fortissima mete voluto dallo stesso Misiti, l’anno scorso era alla Torres anche con Flores.

Fayè oltre ad essere un baluardo difensivo si fa valere sotto porta (è stato l’autore del pareggio contro il

Soriano) sfruttando le sue capacità acrobatiche.

“Guardiano dei pali” c’è l’esperto  Gabriele Parisi ( ex vibonese) , una riconferma basilare per dare sicurezza

all’intera  retroguardia che conta anche sulla “ bandiera” Peppe Marcianò.

Carattere,  buona prestanza fisica, cambitattici in corsa, la giovane compagine reggina ha una propria

“identità”, gioco lineare, si imposta l’azione dalle retrovie con cognizione di causa.

Ogni giocatore sa cosa deve fare per svolgere  il suo ruolo. Uno spogliatoio “compatto”, sereno, un avvio

promettente che fa ben sperare per l’immediato futuro,

Utilissimo alla causa anche il talentuoso Peppe Ferrato. Misiti lo utilizza con i giusti tempi, quando entra si

fa trovare sempre pronto. E’ stato proprio Ferrato a decidere la sfida contro il Soriano.

Sempre in progress i ragazzi del 2000 l’arcigno Crucitti e  il delizioso interno sinistro di centrocampo Ciccio

Violante. Da recuperare fisicamente Cristian Ricciardi, mentre è sontuosa anche la prestazione di Andrea

Pena  e del regista Peppe gioia.

Ma è soprattutto il “collettivo” che gira a puntino seguendo meticolosamente i dettami del tecnico Peppe

Misiti.  Il “patron” Nello Violante, Natale Gatto e il “ diesse” Peppe Misiti  hanno ancora una volta azzeccato

le scelte .

Gallico Catona  gasato moralmente.

E domenica  tradizionale  “derbyssimo” tutto reggino contro la Reggiomediterranea.

5 punti il Gallico Catona, 4 la Reggiomediterranea.

Un scontro campanilistico, avvertito, con qualche ex in campo. E’ il primo derby calabrese per il giovane

tecnico  Peppe Misiti che si confronta tatticamente con il “dogmatico” Peppe Carella.

Gallico Catona al sesto campionato consecutivo in Eccellenza, Reggiomed alla sua terza stagione.

Compagini assai rinnovate rispetto al recente passato, Gallico Catona con tanti volti nuovi e giovani

promesse  locali, Reggiomed che ha rinforzato totalmente il reparto avanzato.

Si prevede il pubblico delle grandi occasioni.