Home / Sport Strillit / ALTRO CALCIO / Calcio, Coppa Italia Dilettanti – Gallico Catona ok con la Villese (3-1,) la squadra di Misiti alla seconda fase

Calcio, Coppa Italia Dilettanti – Gallico Catona ok con la Villese (3-1,) la squadra di Misiti alla seconda fase

Gallico Catona 3 – Villese 1 Coppa Italia
Marcatori : al 47 Catanzaro, al 53 Gottuso, al 61 Violante, al 90 Carlo
Gallico Catona : Parisi 5,5, Crucitti 6,5, La Cava 6,5, Gioia 7, Fayè 6,5, Marcianò 7, Gottuso 7 (all’83 Carlo 7),
Penna 7, Macchia 6 (al 54 Monorchio 7), Violante 7,5, Ferrato 7 (al 65 Paviglianiti 6). All. Misiti
Villese: Chiriico 6, Panzera 6 (al 59 Barresi 5), Nobile G. 5, Palermo 5,5 (al 54 Falcone s.v. e al 64 Deloris 5) ,
Cosoleto 5,5, Scopelliti 6, Catanzaro 6, Covani 5 (all’ 87 Forti s.v.), Idone 5 (al 63 Barillà 5), D’agostino 6,
Nobile M. 5 All. Chirico
Arbitro- Cortale di Locri, Guerriero di Catanzaro e Fiorentino di Soverato
Gallico –
Il giovane e rinnovato Gallico Catona accede alla seconda fase di Coppa Italia. Ed è già un buon augurio
per l’avvio di una stagione che si vuole meno travagliata delle ultime due annate.
Tradizionale derby nella splendida struttura dello stadio “ Lo Presti” , si battono i “cugini” della Villese in
rimonta, tre reti realizzate dai “ fuori quota”dal neo arrivato il siciliano Gottuso e da due giovani ragazzi
locali del 2000 come Ciccio Violante e Gianluca Carlo.
Per gli ospiti neroverdi la rete del momentaneo vantaggio allo scadere del primo tempo era stata siglata
da Catanzaro grazie anche alla complicità della retroguardia locale.
Il giovane neo tecnico del Gallico Catona Peppe Misiti sta inculcando ai suoi ragazzi i dettami tattici che
si devono elaborare, si è ancora in piena fase di preparazione, i tanti carichi di lavoro si avvertono.
Molte le assenze di rilievo come l’esterno Roberto Fulco infortunato, si attende il transfert per il
centrocampista Flores , il yolly Totò Cormaci sarà disponibile già per domenica prossima, mentre Leo
Gatto rientrerà per fine ottobre insieme al neo attaccante Ciccone. Misiti predilige il 4-3-3 , già si vede una
Identità, anche se c’è ancora tanto da migliorare e con un organico da completare con l’arrivo di un
Difensore e di una “ prima punta” in attacco. Rispetto agli ultimi due anni c’è serenità e spirito di gruppo
anche per le capacità di mister Peppe Misiti.
Molto possesso palla per il Gallico Catona nel primo tempo, è Peppe Gioia a dettare i tempi della manovra
locale. Timbro atletico e tanta corsa per un “ritrovato “ Andrea Penna che al 9 calcia dalla distanza un tiro
che si perde a lato.
Al 18 sono ancora i locali a farsi vivi sotto porta con un tiro radente dell’ottimo Gottuso ben parato da
Chirico.
Sia La Cava che il giovane Crucitti ( ha corsa e gamba) spingono sulle rispettive corsie, mentre Ferrato sotto
porta e da buona posizione spreca due ghiotte occasioni al 39 e al 41 .
Poco incisivo il neo arrivato Vito Macchia.
Chi spreca tanto poi alla fine termina di subire la rete che arriva nell’extra time della prima frazione.
Rinvio lunghissimo del portiere della Villese Chirico e Catanzaro beffa in uscita questa volta l’incerto Parisi.
Poco dopo è lo stesso Ferrato a impegnare severamente Chirico.
Primo tempo che si chiude con la Villese in vantaggio per 1 a 0.
Nella ripresa il Gallico Catona è finalmente cinico sotto porta,
AL 53 il talentuoso Peppe Ferrato allarga il gioco sulla destra per Gottuso che questa volta non sbaglia e con
un preciso raso terra batte l’incolpevole Chirico.
Raggiunto il pari il Gallico Catona continua a tessere buone trame, la Villese non ha più energie.
Al 61 “eurogol” su punizione del giovane prodotto locale, del rione Calvario, Ciccio Violante ,17 anni, un
centrocampista dai piedi buoni. Perfetta esecuzione dai venti metri, cuoio che si infila all’incrocio .
Già il prolifico “vivaio” della società, ne sono fieri il tecnico Giandomenico Condello e il responsabile Enzo
D’ Ascola.
Il “tris” è calato da un altro della “nidiata” , Gianluca Carlo, un tiro preciso che fa secco Chirico che inchina
per la terza volta. E siamo al 90.
Un Gallico Catona rinnovato, giovane e con un “manico” di sicuro affidamento come è il motivatissimo
Peppe Misiti. Una società che ha voluto dare una “svolta” in questa stagione 2017/2018, resettando il pur
positivo recente passato ( fisiologicamente è terminato un ciclo) e avviando una nuova era che si spera
possa essere foriera di buoni risultati privilegiando la “linea verde” e la valorizzazione dei giovani locali.
E domenica prima” interna di campionato contro lo Scalea. E’ basilare iniziare senza assilli di sorta.
Da definire la posizione dell’attaccante “ fuori quota” Giacomo Tripodi ( anno sabatico per motivi di studio),
ma si spera che possa ritornare fra i ranghi.