Home / Sport Strillit / ALTRO CALCIO / Calcio – ‘Per allenare e giocare in Lega Pro si paga”, l’inchiesta del Corriere della Sera

Calcio – ‘Per allenare e giocare in Lega Pro si paga”, l’inchiesta del Corriere della Sera

C’è chi giura che sia il segreto di Pulcinella, ma ogni volta che se ne parla la cosa fa scalpore. Sotto la Serie B il calcio sarebbe una specie di Babele di imbrogli e intrallazzi.
A partire dalle scelte tecniche, dato che allenatori e giocatori non sarebbero scelti in base alla loro qualità ma alla loro convenezia economica.
Ma attenzione non si parla di stipendi bassi, ma di gente disposta a pagare per avere un’opportunità.
A rivelarlo è un inchiesta diffusa dal Corriere della Sera e ripresa da Calcio e Finanza.
Accade in Lega Pro ed in Serie D e della realtà dice di esserne a conocsenza anche Simone Perrotta: “E’ colpa di dirigenti senza scrupoli. Le famiglie sono disposte a pagare per un’illusione, dato che se paghi non si ha futuro. Ho due figli e sui campi vedo e sento cose che mi fanno davvero pensare. Si paga anche per andare in panchina? Ci vuole competenza, ci deve essere formazione”.
E le regole sugli under: “Siamo di fronte ad un fallimento totale di vincoli volevano fare del bene. In realtà con questo sistema tanti ragazzi dopo smettono”.
Le famiglie pagano anche per svincolare i ragazzi vincolati dai 14 ai 25 anni: “Sarebbe giusto portare questo limite a 18 anni”.