Home / Sport Strillit / ALTRO CALCIO / Vibonese e Reggina, scherzi del destino. Battaglia: ‘Tutto cambiato con 8 mila euro..’

Vibonese e Reggina, scherzi del destino. Battaglia: ‘Tutto cambiato con 8 mila euro..’

Sembra fantasia, ma non lo è. Il derby tra Vibonese e Reggina ha fatto da spartiacque per i due club calabresi, come un bivio che ha fatto prendere direzioni diverse alle squadre allenate da Costantino e Zeman. Galvanizzati e ricchi di entusiasmo i rossoblù, la vittoria ottenuta in trasferta sul difficile campo di Monopoli ha fatto capire che è davvero possibile raggiungere la salvezza. Solo sconfitte invece, prima e dopo lo sconto diretto di Vibo, per una Reggina a pezzi e alla ricerca di quella vivacità e determinazione lasciata sul campo della Casertana.

Gli scherzi del destino aumentano. Se la Reggina sembra aver perso smalto (sia chiaro, trattasi di pura coincidenza) da quando ha potuto godere della tranquillità e delle strutture del S.Agata, l’inverso è accaduto in casa della Vibonese. ‘Non è un caso se gli ultimi risultati positivi sono arrivati quando abbiamo iniziato a lavorare su un campo in erba, da noi ribattezzato ‘Vibonello’. Da qualche settimana ci alleniamo in un campo alle spalle dello stadio Razza, lì curiamo tutti i particolari e questo dettaglio sta facendo la differenza’. Parole e musica di Marcello Battaglia, d.s. della Vibonese, che benedice l’investimento di 8 mila euro servito per fornire il campetto in erba sintetica a Saraniti e compagni.

Il dirigente rossoblù frena l’entusiasmo e invita la squadra a mantenere i piedi per terra. Per conquistare la salvezza ci sarà da sudare sino all’ultima giornata, a partire dal prossimo impegno con il Melfi: ‘E’ reduce da una vittoria netta sulla Reggina, è una squadra da prendere con le pinze. Mi aspetto il pubblico delle grandi occasioni, dobbiamo a tutti i costi proseguire la striscia positiva iniziata tre settimane fa’. Proprio contro gli amaranto…