Home / Sport Strillit / ALTRO CALCIO / Eccellenza – Gallico Catona, tonfo interno. L’Acri si impone 4-1

Eccellenza – Gallico Catona, tonfo interno. L’Acri si impone 4-1

Umiliante sconfitta interna di un “acefalo” Gallico Catona che rinvigorisce un Acri che ha letteralmente spadroneggiato in tutti i settori del campo per palleggio, fluidità di manovra e tonicità atletica.

E’ la prima volta che il team di Nello Violante ( amaro compleanno !) al Lo Presti subisce un così pesante passivo con un atteggiamento remissivo , senza nessun slancio e con i giocatori “cardini” non al top della condizione atletica e mentale. Cosa c’ è che non va, l’organico è di qualità , manca è vero una prima punta, ma la compagine è a corto di idee e pare non rispondere alle sollecitazioni , c’è tanta confusione.

Che fare? Gallico Catona chi? Non è proprio possibile andare avanti così, chiarezza e unità d’intenti, ma soprattutto serenità nelle decisione per riisalire la china. In tale situazione è ovvio che ad essere “sotto esame” è anche il tecnico Antonello Faraone oltre ai giocatori. Anche gli episodi sono stati dalla parte del team allenato ottimamente dall’esperto Giugno. Ingenuità nell’occasione del rigore che ha aperto le marcature già al sesto minuto, fallo di Peppe Marcianò sullo scatenato ed imprendibile Margiotta, l’errore nella presa del pur bravo portiere “ fuori quota” Nando
Propato su tiro di Sposato, è lesto Margiotta a raddoppiare.

Meriti dell’ Acri, demeriti del Gallico Catona che quest’oggi fra l’altro aveva recuperato tutti gli effettivi. Si attendevano con ansia Leo Gatto e Marco Cormaci, ma non sono stati capaci di entrare nel giusto ritmo della gara, insolitamente avulso dal gioco di metà campo anche il “ metronomo” Andrea Penna. Ha illuso la rete dell’ottimo “ fuori quota” ( ottimo fisico, è uscito per infortunio) Francesco Falcone, una rete bellissima ( la prima in Eccellenza) da 20 metri di contro balzo che ha battuto Leopizzi. Falcone è uno degli under di buona valenza. I rossoneri di Acri raddoppiavano sui portatori di palla dei locali, Leo Gatto su “ palla inattiva” ha Impegnato al 12 Leopizzi,

A metà campo Santos Uosso e Appella facevano superiorità numerica, un 4-4-1-1 con Margiotta implacabile finalizzatore, autore di una “doppietta” personale. Al 34 annullata una rete a Marco Cormaci per fuori gioco dopo una “ percussione ” di Leo Gatto,mentre al 41 per una inerzia Margiotta non calava il tris, la prima frazione finisce, dunque, con il doppio vantaggio ospite.

Al 49 la bellissima rete del “ fuori quota” Francesco Falcone, da 20 metri scaglia un proietto imprendibile per Leopizzi. Debutto stagionale anche per il difensore Peppe Calarco.

Si dimezza lo svantaggio ,entra il trequartista Ferrato, gli ospiti triplicano con un tiro di Santos Uosso con leggera deviazione del difensore Saccà. A due minuti dall’epilogo arriva anche la “quaterna” ed è del nuovo entrato “ fuori quota” Pirotta. E sul Lo Presi per il Gallico Catona è buio pesto, Di chi la responsabilità di questa debacle ? E’ basilare ritrovare la serenità, un franco e aperto dialogo e poi la società tragga le conclusioni.

Marcatori : al 6 (rig.) e al 28 Margiotta, al 49 Falcone, al 68 Uosso, all’ 88 Pirotta

Gallico Catona : Propato 5, Falcone 8 (al 64 Ferrato 5), Caputo 5,5, Penna 5, Marcianò 5 (al 46 Calarco 6), Saccà 5 (AL 69 Musarella 6) , A. Cormaci 5, Gatto L. 5, Nicolazzo 6, M. Cormaci 5, Quintana 5 All. Faraone

Acri : Leopizzi 6, Montalto 6,5 (al 46 Meringolo 6,5), Ambrosecchia 7, Dodaro 8, Scarnato 6,5, Luzzi 6,5, Appella 7, Uosso 8, Sposato 7, Margiotta 8 (all’87 Siciliano s.v.),Cotello 6,5 (al 46 Pirotta 7) All. Giugno

Arbitro- Calvi di Bergamo 6 ( D’ Agostino e Guarnieri di Catanzaro)