Home / Sport Strillit / ALTRO CALCIO / Lega Pro C, il Giudice Sportivo: due turni a Milinkovic dopo il rosso del Granillo

Lega Pro C, il Giudice Sportivo: due turni a Milinkovic dopo il rosso del Granillo

Due giornate di squalifica per Milinkovic del Messina, l’attaccante serbo paga cosi dopo il gesto violento nei confronti di Botta che gli è costato il rosso diretto. Nessun giocatore squalificato per la Reggina in vista della trasferta sul campo dell’Akragas, per il Catanzaro un turno per l’ex amaranto Roselli.

Ecco nel dettaglio tutti i provvedimenti:

CALCIATORI ESPULSI SQUALIFICA PER TRE GARE EFFETTIVE
ALESSANDRO DANILO (FRANCAVILLA CALCIO S.R.L.) per atto di violenza verso un avversario a gioco fermo; il gesto provocava un principio di rissa prontamente sedato

SQUALIFICA PER DUE GARE EFFETTIVE
MILINKOVIC MANUEL DAVID (A.C.R. MESSINA S.R.L.) per atto di violenza verso un avversario a gioco fermo
DE TOMA GIOVANNI BATTIS (FRANCAVILLA CALCIO S.R.L.) perchè abbandonando l’attività di riscaldamento avvicinava un assistente arbitrale protestando nei suoi confronti e rivolgeva insulti ai calciatori della squadra avversaria.
CALDERINI ELIO (UNICUSANO FONDICALCIO SRL) per atto di violenza verso un avversario a gioco fermo.

SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA

GRAGNANIELLO RAFFAELE (MELFI S.R.L.) per atto di violenza verso un avversario in azione di gioco.

SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA PER DOPPIA AMMONIZIONE

ROSELLI FABIO (CATANZARO CALCIO 2011 SRL) entrambe per condotta scorretta verso un avversario.

AMMENDE

€ 1.500,00 JUVE STABIA S.R.L.perché propri sostenitori introducevano e accendevano nel proprio settore alcuni fumogeni che danneggiavano la visibilità costringendo l’arbitro a sospendere la gara per circa due minuti.

€ 1.500,00 SIRACUSA CALCIO S.R.L. perché propri sostenitori introducevano e facevano esplodere nel proprio settore un petardo di notevole potenza, senza conseguenze.

€ 500,00 LECCE SPA perché propri sostenitori introducevano e accendevano nel proprio settore alcuni fumogeni uno dei quali veniva lanciato sul terreno di gioco, senza conseguenze.