Home / Sport Strillit / ALTRO CALCIO / Calcio – Ludos scatenata sul mercato. Tre i nuovi arrivi

Calcio – Ludos scatenata sul mercato. Tre i nuovi arrivi

E’ una Ludos scatenata quella che si sta muovendo in questi giorni di mercato. Dopo gli annunci sulla pagina ufficiale Facebook della Società di Aiello, Assumma, Calarco e Casciano, e la fugace apparizione di Casile in maglia neroarancio (il calciatore è voluto rientrato al Reggio FC), sono ben tre i colpi messi a segno dal tandem Malavenda/Suraci nella giornata di ieri.

Si tratta dell’ex Ravagnese Piero Pirrello, difensore con tanti anni di esperienza alle spalle in squadre importanti come Catona, Delianuova, Vallata Sant’Agata ed infine Ravagnese dove ha vinto ben due campionati rispettivamente di terza e seconda categoria. Dal Lazzaro arriva invece Bruno Iaria, trafila nelle giovanili del San Rocco puzzi squadra del presidente Marino prima e nel Bocale dopo. Il salto di qualità lo fa però con la Gallicese in promozione arrivando a sfiorare il salto di categoria in Eccellenza. Per motivi di studio ha interrotto la carriera calcistica per diversi anni per ritornare ad indossare le scarpe nei campionati amatoriali Uisp. Lo scorso anno ha ottenuto una promozione in seconda categoria con il Lazzaro del Presidente Sgrò che Iaria tiene a ringraziare “il Lazzaro merita categorie più alte per la sua storia e spero li raggiunga presto, ho conosciuto persone serie ed educate con cui mi sono trovato benissimo. Una società eccezionale che mi è dispiaciuto molto lasciarla e per questo ringrazio tutti dal presidente Sgrò al magazziniere il sig. Furci” L’ultimo tassello, ma solo in ordine di presentazione è rappresentato da Domenico Morabito. Passato meno glorioso invece per l’esterno laterale classe 94′, che inizia a giocare a calcio solamente all’età di 18 anni in terza categoria con il Santa Venere Gallina. Anche lui trascorre alcuni anni nei campionati amatoriali Uisp per poi seguire il suo compagno Iaria a Lazzaro dove l’ultima stagione ha concluso un campionato di altissimo livello con il salto di categoria. Buoni calciatori per un solo obiettivo, affrontare un’annata senza grossi patemi d’animo, puntando ad una salvezza tranquilla. Per la Società è fondamentale consegnare a Mister Malavenda, un organico definito in tutti i reparti con il quale lavorare, per facilitarne l’inserimento nel più breve tempo possibile, poi ovviamente spetterà a lui ed ai suoi più stretti collaboratori amalgamare il gruppo e far divertire i molti tifosi ed appassionati neroarancio.

Soddisfatto per queste operazioni di mercato il Direttore Sportivo Suraci: <<il nostro obiettivo di inizio stagione è chiaramente una salvezza tranquilla ed era inevitabile andare a colmare le lacune  rilevatesi lo scorso anno, provando a perfezionare la rosa, per ridurre così il gap con le squadre di  categoria (non dimentichiamo che nella stagione passata la Ludos fu costruita per un campionato di Terza Categoria per poi essere ripescata in seconda) e soddisfare le esigenze e le richieste di mister Malavenda, con il quale abbiamo concertato tutte le operazioni effettuate>>. Il Presidente Minniti si è invece soffermato su un altro aspetto: <<Ci auguriamo che tutti questi sforzi che stiamo compiendo portino entusiasmo attorno alla nostra Società da parte dei nostri compaesani soprattutto perché è importante per il nostro campionato ricevere l’apporto ed il sostegno di tutti >>.

Intanto la Ludos Vecchia Miniera sarà impegnata questa sera nel tanto atteso “Celebrity Ludos”. Appuntamento che si rinnova ogni anno per premiare atleti e non dell’Associazione, che si sono distinti per qualità morali, sociali e sportive nell’anno appena trascorso. L’evento sarà anche occasione per presentare i programmi della nuova stagione.