Home / Sport Strillit / ALTRO CALCIO / Berardi re del Sassuolo. Primo posto e gol a raffica, poi lo stop: ‘Niente di grave’

Berardi re del Sassuolo. Primo posto e gol a raffica, poi lo stop: ‘Niente di grave’

Domenico Berardi vola assieme al suo Sassuolo. Momento d’oro per l’attaccante calabrese, sempre più decisivo per la formazione allenata da Di Francesco. Quando ancora agosto deve terminare, Berardi con la prodezza di ieri (pregevole conclusione di controbalzo che non ha lasciato scampo a Bizzarri) ha già realizzato sette reti, grazie anche alla partenza con il botto nei preliminari di Europa League.

E’ oramai una realtà del campionato italiano la formazione emiliana, dopo due giornate a punteggio pieno assieme alla Juventus e le due genovesi. Lo stesso si può dire per Berardi, fiore all’occhiello dei neroverdi. Dopo essere stato corteggiato invano dall’Inter e aver preferito un ruolo da protagonista al Sassuolo alle avance della Juventus,  il calabrese classe ’94 sembra sul punto di esplodere definitivamente. Sorprendono, e stridono, le dichiarazioni del neo ct azzurro Ventura che afferma ‘per esterni offensivi come Berardi, sino a quando il modulo scelto sarà il 3-5-2, ci sarà poco spazio’, un ‘autogol’ considerate le qualità e le prestazioni del giocatore.

Unica nota stonata, l’infortunio accusato ieri durante la gara con il Pescara. Scongiurata la paura di un crac e di un infortunio serio, Berardi ha riportato un leggero stiramento del legamento collaterale del ginocchio e dovrà rimanere fermo per circa 2-3 settimane. Salterà la sfida con la Juventus ma già a settembre rientrerà in campo, pronto a stupire ancora…