Home / Sport Strillit / ALTRO CALCIO / San Giorgio, mercato importante tra conferme e nuovi arrivi

San Giorgio, mercato importante tra conferme e nuovi arrivi

Sono giorni frenetici in tema di mercato per il San Giorgio. Infatti la dirigenza si sta adoperando senza sosta per mettere a disposizione del nuovo tecnico Paolo Greco un organico di qualità, che sia definito prima della data del raduno, fissato per i primi giorni di agosto. Una rosa competitiva con il giusto mix di elementi d’esperienza e qualche giovane di prospettiva (si leggono così gli arrivi di Giuseppe Cuzzola e di Nicola Iannone), è l’obiettivo dei neroverdi per poter raggiungere quanto auspicato dalla dirigenza, con in testa il presidente Bruno Caridi.

 La società pertanto si augurava di poter ufficializzare in queste ore altre due pedine fondamentali per lo scacchiere tattico di mister Paolo Greco. La linea mediana si è dotata già di un valore aggiunto come Giovanni Idone, il quale ritroverà l’ex compagno neroverde (negli anni della Villese), Tullio Borghetto. Per lui, dopo la scorsa vittoriosa stagione, vissuta con la maglai del nuovo Ravagnese, si sono aperte le porte per un ritorno che ci si augura possa essere proficuo e ricco di soddisfazione come nell’anno dei record del San Giorgio in Seconda Categoria. Una conferma importante è anche quella dell’attaccante Davide Manglaviti, che ha da poco finito di scontare l’ ingiusta squalifica comminatagli in febbraio e potrà essere quindi a disposizione sin dalle prime amichevoli pre-campionato.

 Un’ala offensiva di grande esperienza, classe 1983, Manglaviti si è messo in luce con le maglie di Pellaro, Delianuova, Boca Pellaro e Capo Vaticano, per poi girare l’Italia nei campionati interregionali di Serie D, proseguendo la carriera con le maglie di Castel Sardo, Manduria, Noicattaro, Giarre, Licata e Caltagirone, prima di tornare in Calabria (complici opportunità di lavoro) e giocare per Gallicese, Lazzaro, Reggio Medieterranea, Scillese, San Giorgio e Pro Pellaro. Nella scorsa stagione è tornato in neroverde e ora vuole continuare a far bene con questa maglia per il secondo anno consecutivo, il terzo in totale se si considera anche il 2014-2015, anno in cui anche Tullio Borghetto ha scritto pagine di storia, seppur ancora esigua, importanti per il San Giorgio Calcio, che in poco tempo ha già apposto la sua firma nel dilettantismo calabrese, recitando un ruolo di primo piano nei campionati in cui ha partecipato e vinto.