Home / Sport Strillit / ALTRO CALCIO / Lega Pro, Gravina apre ai gironi ‘verticali’ e denuncia: “Segnalate anomalie”

Lega Pro, Gravina apre ai gironi ‘verticali’ e denuncia: “Segnalate anomalie”

Come ogni estate che si rispetti, la Lega Pro è un tumulto di ipotesi, ombre, sospetti e regole ancora da stabilire. La novità dei gironi non più per territorio ma ‘verticali’ l’ultima idea che potrebbe concretizzarsi: “Credo che dobbiamo evitare, ove possibile, che il terzo campionato nazionale si riduca a un interregionale. Il nostro desiderio è quello di dare ancora più attrattiva al torneo. Dobbiamo lavorare col contributo di tutte le società, cercando di conciliare i vari interessi”, ha dichiarato il presidente Lega Pro, Gabriele Gravina.

Il calcioscommesse la piovra da estirpare. La Procura di Catania ha aperto un fascicolo conoscitivo, senza indagati, su undici partite della Lega Pro. L’inchiesta è stata avviata dopo la segnalazione di “anomalie” nelle puntate di alcune gare. Cinque partite del Messina, quattro del Catania e due dell’Akragas sono finite nel mirino degli investigatori. “I flussi di gioco anomalo hanno fatto immediatamente partire la segnalazione a tutti gli organi competenti, compresa la Procura Federale”, ha spiegato ad Agipronews Gravina, assicurando che tutte le informazioni relative agli incontri che sono stati segnalati dai bookmaker e dagli esperti di monitoraggio delle scommesse sono state “Inoltrate gli organi competenti, compresa la Procura Federale”.