Home / Sport Strillit / ALTRO CALCIO / Toscano a Strill.it: “Cosenza, hai fatto il massimo. Io all’Avellino? Aspettiamo…”

Toscano a Strill.it: “Cosenza, hai fatto il massimo. Io all’Avellino? Aspettiamo…”

di Pasquale Romano – Ultima parte dell’intervista che Mimmo Toscano ha gentilmente concesso ai microfoni di Strill.it. La lunga chiacchierata non poteva che riguardare anche il Cosenza e il futuro professionale del tecnico reggino. Da ex bandiera rossoblù, Toscano si dice soddisfatto del campionato disputato dalla formazione alllenata da Roselli: “Il divario con le prime era abbastanza importante, per certi versi è quanto accaduto alla Reggina, entrambe avevano davanti tre squadre decisamente superiori. Per le risorse impiegate, ha fatto il massimo. Ad un certo punto poteva davvero farcela per i play-off, peccato per un paio di risultati negativi nel momento cruciale della stagione”.

Il progetto del presidente Guarascio prosegue, con serietà e senza farsi attirare da sirene pericolose. “Negli ultimi anni è stato fatto un lavoro straordinario, con una politica di piccoli passi ma costanti e mirati. Sono poche oggi le societá con grandi disponibilita economiche, vanno avanti i club che programmano a lunga scadenza e in modo attento, vedi Carpi, Frosinone e Crotone. Il Cosenza, con pazienza e le mosse giuste, potrà imitare queste squadre”.

Pronto a ruggire. Conclusa l’avventura alla Ternana con le dimissioni, Toscano è partito per un lungo viaggio in Inghilterra prima di fare rientro in Italia. Il prossimo obiettivo, inutile dirlo, è quello di tornare in panchina: “Mi sento come un leone in gabbia? Ancora peggio (sorride, ndr). Per uno che come me vive solo di campo, stare fuori cosi tanto tempo non è semplice. Ho impegnato il tempo libero nel migliore dei modi, mi auguro di essere cresciuto e aver appreso nozioni che mi saranno utili in futuro”.

Il campionato cadetto è ai titoli di coda, le voci di mercato iniziano ad impazzare. Più di una voce, a dir la verità, quella che vede Mimmo Toscano sulla panchina dell’Avellino. Il diretto interessato però preferisce non sbilanciarsi: “Manca una settimana alla fine del campionato, aspettiamo. Credo che nel nostro mestiere il rispetto verso i colleghi sia fondamentale, con una giornata ancora da giocare sarebbe inelegante da parte mia rilasciare dichiarazioni in merito. Di sicuro l´Avellino é una societá seria, che sta giá pensando al futuro“. Sapremo presto se con il reggino Toscano in panchina (ipotesi vicina alla certezza) o meno.

LEGGI ANCHE:

Toscano a Strill: “Reggina, ora servono idee chiare. Sul nome…” 

Toscano a Strill: “Crotone e Leicester, due miracoli visti da vicino”