Home / Sport Strillit / ALTRO CALCIO / Calcio – Campionato nazionale forense, Palmi al terzo posto

Calcio – Campionato nazionale forense, Palmi al terzo posto

di Sigfrido Parrello – PALMI – La Calcio Forense Palmi ha conquistato il terzo posto nelle fasi finali del campionato nazionale forense, battendo per 1 a 0 il Trani nella finale per il podio, disputata sul campo di San Giuliano Terme (PI).

A regalare il successo alla formazione pianigiana è stato un gol di Simone Ferraro che, dopo una splendida azione in solitaria, ha scaraventato alle spalle del portiere tranese un sinistro imparabile, carico della rabbia agonistica dell’intera squadra, che ha lottato sopra ogni pallone per raggiungere questo traguardo storico e prestigioso.
Mister Valerio Managò sceglie un 4-4-2 per la partita più importante della stagione, figlio della necessità di gestire le forze, dopo le tre partite del girone di qualificazione, giocate contro Bari, Firenze e Palermo Asdap, che hanno portato in dote fatica e qualche infortunio.
Sotto un sole cocente, la partita inizia in equilibrio, con occasioni da gol da una parte e dall’altra, che costringono il portiere della Calcio Forense Palmi, Giuseppe Moscato, ad interventi prodigiosi.
Il primo tempo si chiude sullo 0-0 con la squadra di Mister Managò che, progressivamente, conquista terreno, spaventando il Trani. Il gol di Ferraro, al 15’ del secondo tempo, spacca la partita in due. La Calcio Forense Palmi sfiora il raddoppio ma poi è costretta a gestire il vantaggio, difendendosi dall’ assedio finale del Trani che prova a scardinare la difesa pianigiana, alla ricerca del gol che allungherebbe la partita ai calci di rigore.
Dopo un sostanzioso recupero, dettato da alcuni infortuni, il risultato non cambia ed i ragazzi di Mister Managò possono festeggiare un piazzamento prestigiosissimo, aggiudicandosi la coppa quale terza squadra più forte d’Italia.
Un risultato meritato per la Calcio Forense Palmi che ha dimostrato di poter competere a questi livelli e che porta a casa anche il Trofeo Disciplina, come squadra più corretta del torneo.
“Sono orgoglioso dei miei ragazzi” ha dichiarato, a fine partita, Mister Valerio Managò. “Abbiamo costruito un gruppo eccezionale che ha dimostrato di meritare lo straordinario successo che ha ottenuto. Non ci accontentiamo: puntiamo l’anno prossimo a fare ancora meglio ed a conquistare il titolo di Campioni d’Italia. Queste finali ci hanno fatto definitivamente capire che possiamo ottenere il massimo risultato, lavorando con ancora più impegno e determinazione. Sappiamo che sarà dura ripetersi ma siamo consapevoli della nostra forza”.
Gli fa eco il Presidente della squadra, il Dott. Antonio Salvati, magistrato napoletano di nascita ma calabrese d’adozione: “È un risultato che ci inorgoglisce e ci rende fieri di aver rappresentato al meglio, con grande dignità e qualità tecniche ed umane, non solo il foro di Palmi, ma anche l’intera Calabria, dato che eravamo l’unica formazione calabrese ad aver ottenuto il diritto, sul campo, di partecipare alla fase finale nazionale. Oltre al terzo posto conquistato con il successo di oggi, abbiamo vinto l’importante coppa Disciplina che dimostra come la squadra si sia contraddistinta per fair-play e rispetto dell’avversario”.
Una giornata storica per la Calcio Forense Palmi che, con questo successo, si candida a sedere al tavolo delle grandi realtà, anche nei prossimi campionati.