Home / Sport Strillit / ALTRI SPORT / Reggio Calabria – Oltre 500 runners per la “Half Marathon” sul lungomare Falcomatà

Reggio Calabria – Oltre 500 runners per la “Half Marathon” sul lungomare Falcomatà

di Grazia Candido –  Mancano pochi giorni e il lungomare “Falcomatà” sarà di nuovo l’ambita meta di oltre 500 runners pronti a correre per la “Reggio Calabria Half Marathon”. Tutti i dettagli dell’attesa gara sportiva in programma il prossimo 5 Novembre, sono stati illustrati questa mattina nella sala “Levato” di Palazzo Campanella dall’organizzatore Mario Sciuto, dal consigliere regionale Francesco Cannizzaro e dal presidente provinciale Fidal Luigi Gangemi. Entusiasti e pronti a dare il loro sostegno per “aiutare una manifestazione sportiva che dà lustro alla città e, soprattutto, conia sport e solidarietà” anche i consiglieri comunali Mary Caracciolo e Lucio Dattola. La sesta edizione della nota gara sportiva, organizzata dall’A.S.D atletica Sciuto, valida come campionato regionale individuale e di società, è un appuntamento per tutti i runners e non solo, e come ha ricordato il suo patron “una rivista americana ci ha classificato tra le maratone più belle d’Italia. Tante sono le difficoltà dietro l’organizzazione di un evento di questa portata che coinvolge tantissimi atleti e appassionati di sport, ma cerchiamo di resistere e andare avanti perchè tutti i runners aspettano questo evento. Lo sport è vita, è salute, è aggregazione e, anche se in pochi credono nel nostro progetto, continueremo ugualmente a promuovere la Half Marathon aiutando i meno fortunati di noi. Parte del ricavato infatti, sarà devoluto all’Hospice Via delle Stelle. Non saranno tutti campioni – conclude Sciuto – ma sicuramente, saranno uomini migliori”.

Oltre alla mezza maratona, sulla classica distanza di Km 21,097, ci sarà una gara non competitiva di Km 3 aperta a tutti e il percorso omologato Fidal, si snoderà sul lungomare Falcomatà di Reggio Calabria. A mettere in risalto i grandi sforzi fatti dall’A.S.D. Sciuto è il consigliere regionale Cannizzaro che tuona “contro quelle istituzioni che potrebbero fare molto di più e, invece di sostenere associazioni che lavorano quotidianamente per dar luce a questa città e Regione, fanno di tutto per ostacolarle. Dobbiamo ringraziare Sciuto e i suoi atleti che, con le proprie forze, hanno realizzato un evento di livello internazionale con runners provenienti da tutto il mondo. Queste sono le piccole chicche che fanno emergere l’immagine bella e produttiva della Calabria ormai martoriata da una classe dirigente disattenta e maldestra”.

Sulla stessa lunghezza d’onda i consiglieri comunali Mary Caracciolo che ribadisce “l’importante occasione della Half Marathon per far conoscere le bellezze del territorio ma anche, il meccanismo turistico-economico che scatta grazie agli eventi sportivi e culturali” e Lucio Dattola che, dopo essersi complimentato con gli organizzatori per essere riusciti, superando varie difficoltà, a portare in riva allo Stretto una kermesse che sveglia la città da un torpore assoluto” ribadisce che “eventi come l’Half Marathon serviranno a Reggio Calabria per iniziare un nuovo percorso che prepara inevitabilmente il Centro Destra,  finalmente, a tornare a governare la città”.