Home / Sport Strillit / ALTRI SPORT / “Forza Sissy, non mollare”. Ex portiere Pro Reggina grave, si indaga sull’accaduto

“Forza Sissy, non mollare”. Ex portiere Pro Reggina grave, si indaga sull’accaduto

Una notizia che nessuno avrebbe mai voluto ricevere. La gara di calcio a 5 femminile tra Trilacum-Rambla è stata rinviata per la tragedia che ha colpito la società veneta.  La formazione scenderà in campo per essere vicina al proprio portiere Maria Teresa Trovato Mazza, ex Pro Reggina: “Siamo sconvolti e profondamente addolorati – si legge sulla pagina Facebook -. Crediamo che in questo momento sia importante concentrarsi più su una vita che sul calcio giocato; per questo motivo domenica non scenderemo in campo. Invitiamo tutti a rispettare il nostro silenzio in questo momento di dolore”.

Si indaga sull’accaduto, ancora non è chiaro cosa sia successo a Maria Teresa Trovato Mazza. Secondo quanto riportato dal sito approdonews.it, la ragazza, agente della polizia penitenziaria, “avrebbe deciso di suicidarsi esplodendosi con la propria pistola d’ordinanza un colpo che l’ha attinta alla testa”. Tuttavia, questa versione non ha ancora trovato conferme.

Il mondo del futsal, e in particolare quello femminile, è sconvolto: “Non ti è mai mancato il coraggio – scrive su Facebook Marcella Violi, ex compagna di squadra al tempo dello scudetto della Pro Reggina -. Lotta per restare in questa vita, non andar via, è qui che ti vogliamo con noi. Vinci questa battaglia. Ogni giorno prego per te e spero in un miracolo”. Forza Sissy, non mollare’.

fonte: calcioa5live.com