Home / Sport Strillit / ALTRI SPORT / Nuoto, in archivio il 12° Gran Prix Regionale Esordienti

Nuoto, in archivio il 12° Gran Prix Regionale Esordienti

Il nuoto reggino di casa Apan riprende il percorso verso le finali estive assolute con il primo appuntamento di primavera, il 12° GRAN PRIX REGIONALE ESORDIENTI OPEN, manifestazione valida per la partecipazione ai Campionati Regionali di Nuoto fase estiva 2014/2015.
La Piscina Comunale di Lamezia Terme ha ospitato 233 giovani nuotatori che nelle giornate del 2 e 3 maggio hanno dato vita a 1088 iscrizioni in gara ed a 26 staffette, confermando ancora una volta il prevalente interesse per il nuoto giovanile da parte delle dodici società calabresi.
La formula del Gran Prix, che premia le società in ragione della somma punti dei migliori 24 atleti delle classifiche finali individuali per le categorie ESORDIENTI B ed ESORDIENTI A, si rivela soluzione organizzativa equilibrata e stimolante per ciascun atleta che può partecipare anche a 5 competizioni distribuite in 4 sessioni di gare; inoltre sotto l’aspetto strettamente tecnico le società dispongono dell’intero panorama di specialità per realizzare in due giorni test importanti oppure cogliere le prime qualificazioni alle finali estive.
Archiviato il primo posto appannaggio del nutrito schieramento della Tubisider Cosenza, la composizione del podio di società ha poi fedelmente rispecchiato la qualità dei valori in vasca premiando la versatilità della Pianeta Sport Reggio Calabria che, sebbene accreditata di un numero inferiore di gare rispetto alle avversarie, ha conquistato un meritato secondo posto.
I tecnici Nunzio Gullì e Giacomo Tripodi, guidati dal sapiente coordinamento dell’allenatore Diego Santoro, anche questa volta centrano risultati importanti in linea con il percorso tecnico avviato tre anni or sono.
Gli ultimi rassicuranti riscontri cronometrici Angelo Costarella li aveva messi in vetrina nel corso del mese di marzo ai recenti regionali indoor invernali conquistando, tra gli altri, il primo posto nei 100sl in 59.1, nei 200 sl in 2.10.0 ma dimostrando agio e sicurezza anche nei misti e nella farfalla. Al Gran Prix lametino la crescita tecnica e fisica dell’esordiente A 2002 pone il sigillo al nuovo record regionale di categoria 100 sl nel tempo di 58:60 con cui il giovane reggino livella il proprio personale di ben mezzo secondo. “Un riscontro cronometrico – riferisce il tecnico Gullì – che nuotato in vasca coperta ed a meno di 40 giorni dal personal best indica l’esistenza di ulteriori margini di miglioramento che allo stato non sono prevedibili”.
Di certo il merito è sempre dell’atleta ma la serenità dell’ambiente, l’abnegazione della dirigenza della struttura dell’Hotel Apan, la capacità logistica ed organizzativa in uno allo stile di vita sobrio ed attento ai valori dello spirito olimpico impartiti dallo staff tecnico, rappresentano la condizione ideale affinché l’intera squadra punti a risultati agonistici di alto livello .
Ed infatti il recente week end natatorio in quel di Lametia Terme ha ospitato altri record regionali magistralmente interpretati dai giovani nuotatori reggini.
E mentre Angelo Costarella conquista anche il primo posto nella classifica a punti, Simone Romeo nella categoria esordienti B centra un altro record capolavoro fermando il cronometro a 2.29.30 nei 200 sl che, siglato ad appena undici anni (Simone è nato nel 2004), si colloca in un contesto di grande interesse non solo regionale.
Per non smentire la sana autostima e la gioia del divertimento, Simone Romeo vince anche la classifica a punti esordienti B dimostrando di avere intrapreso un completo e vario percorso agonistico anche nel dorso, nello stile libero e nella farfalla.
“La fiducia è tanta e la costruzione dei risultati ne è la conferma”, così l’allenatore Diego Santoro offre ancora una volta la corretta lettura dei risultati agonistici dei propri giovanissimi atleti che non eccedono mai nella somministrazione dei carichi di allenamento: con questa logica condivisa dalle famiglie lo staff tecnico Pianeta Sport segue la linea retta dell’ordinata gradualità.
La cronaca dei risultati reggini al meeting del 2 e 3 maggio registra, però, un importantissimo record regionale nella 4×100 mista/mista, specialità così denominata in quanto nella staffetta dei quattro stili vi partecipano due atleti di sesso maschile e due di sesso femminile. La particolare formula (praticata anche a livello assoluto ed internazionale) esalta il risultato di un azione agonistica ancora più difficile sul piano dell’equilibrio atletico poiché mette insieme capacità di forza muscolari ovviamente differenti: ma anche stavolta i tecnici Tripodi, Gullì e Santoro con acume ed esperienza hanno schierato nei diversi stili del dorso, delfino, rana e stile quattro fuoriclasse della categoria esordienti A ( Daniele Scavuzzo, Angela Quattrone, Angelo Costarella e Jennifer Fornasier) siglando così il nuovo record regionale in 4’48.8 lasciando quasi cinque secondi ai più diretti inseguitori.
Ma le quattro sessioni di gare non hanno tradito le attese dei tanti genitori accorsi sugli spalti del capiente impianto lametino e così la festa di medaglie e record personali per gli atleti di Pianeta Sport è proseguita senza sosta.
La gara regina della velocità, i 50 stile libero è anche quella più partecipata: tra gli esordienti B le giovanissime Claudia Laganà, Silvia Praticò, Sara Praticò, Sofia Bongani e Giorgia Laganà confermano le attese di riscontri cronometrici in linea con gli impegni attuali; tra i pari categoria maschile (nati 2004 e 2005) Simone Romeo e Domenico Costarella vanno ad occupare il podio mentre Matteo Filippo Orbitello ed Andrea Tortorella sebbene più distanti dai primi tre entrano comunque tra i primi 8 nella classifica generale a punti; chiudono molto bene i 50 sl anche Edoardo Gatto, Marino Domenico, Marco Filippo Romeo, Filippo Aragona e Giuseppe Richichi. Al turno dei 100 dorso ancora Silvia Praticò e Sofia Bongani fanno un’ ottima gara mentre tra gli esordienti A Jennifer Fornasier sigla un tempo da terzo posto e Giulia Lopes è vicina comunque alle migliori; tra i maschi esordienti B prima apparizione in vasca per Cristian Scopelliti che fa una gara in linea con le proprie aspettative seguito da Mattia Arena anch’egli ben soddisfatto; tra gli esordienti A Andrea Cimino fa un ottimo 1.16 e Carlo Maria Costantino si porta in dote 14 preziosi punti per la classifica generale così come entra in classifica anche Giuseppe Rocco Ripepi mentre Giuseppe Schiava si accontenta di un buon riscontro cronometrico. Partono i 200 rana e Claudia Laganà raccoglie ben 18 punti per gli esordienti B mentre Angela Quattrone esordiente A si prende l’oro con un tempo quasi sotto la soglia dei tre minuti, mentre Sara Errigo e Sara Pensabene non deludono le aspettative dei propri tecnici; Luca Montalto tra gli esordienti A fa un ottimo tempo e Mark Napoli porta in dote un buon punteggio. Le distante salgono e nei 400 sl Elettra Catizzone sfiora il podio, Simone Romeo tra gli esordienti B centra il primo posto, Edoardo Gatto incassa 20 punti mentre Angelo Costarella vola al secondo posto con 4’.44”.( appena 4 centesimi dalla medaglia d’oro), seguito dalle poderose bracciate di Giuseppe Cascone che chiude in 4’.46; sotto i cinque minuti Daniele Scavuzzo ed appena sopra Matteo Logiudice, la prima sessione di gare si chiude con i punti di Andrea Cimino, Paolo Pio Sapone e Davide Malavenda. La seconda sessione di Pianeta sport si apre con i 100 sl che registra la partecipazione di tutti i velocisti tra cui emerge ancora l’argento esordienti B di Simone Romeo accompagnato sul terzo gradino del podio da Costarella Domenico e da suo fratello Angelo che però sale fino all’oro tra gli esordienti A con 58.6, nuovo record regionale; Pianeta Sport occupa l’intero podio dei 100 sl con gli altri velocissimi esordienti A Daniele Scavuzzo e Giuseppe Cascone che al ritmo del record di Costarella fermano il cronometro poco distante dal proprio compagno di squadra all’incalzare di Matteo Logiudice che per 3 decimi non regola la quarta piazza. 50 rana e 200 misti portano tanti punti preziosi per la classifica di squadra mentre i fratelli Costarella, Simone Romeo, Scavuzzo e Cascone vanno ancora a medaglia. Claudia Laganà apre la terza sessione con il terzo posto nei 200 sl mentre Simone Romeo strappa gli applausi per il nuovo record regionale tra gli esordienti B e l’ennesimo podio di Scavuzzo e Cascone tra gli esordienti A; nei 100 farfalla ritorna Angelo Costarella al secondo posto e subito dopo Pianeta Sport chiude la sessione con la straordinaria performance di Elettra Catizzone che centra il terzo posto nei durissimi 400 mx. L’ultima giornata di gara regala ancora ricche soddisfazioni a Domenico Costarella, argento nei 50 farfalla, l’oro a Quattrone Angela e Giuseppe Cascone nei 100 rana con tempi eccezionali, il terzo posto a Daniele Scavuzzo nei 200 dorso e la partecipazione divertita di tutti i giovanissimi atleti.
La due giorni si conclude con la girandola delle premiazioni e dei selfie che impazzano ad imprimere il ricordo dell’ennesimo successo dei nuotatori reggini per il secondo posto nella classifica a squadre e per i premi (fino al sesto posto) in quelle di categoria: femminile esordienti A 2004 Angela Quattrone secondo posto ed Elettra Catizzone A 2003 quinto posto; maschile esordienti A 2003 Matteo Logiudice secondo posto, Costarella Angelo vince la categoria A 2003 seguito da Daniele Scavuzzo e Giuseppe Cascone al quarto e quinto posto; femminile esordienti B 2006 Silvia Praticò ad un soffio dal sesto posto; maschile B 2005 Edoardo Gatto al secondo posto e Cristian Scopelliti al quinto; esordienti B 2004 primo Simone Romeo, sesto Domenico Costarella e poco distante anche Matteo Filippo Orbitello.
Archiviata la festosa e ricca due giorni del Gran Prix Esordienti, i nuotatori reggini di Pianeta Sport sono già pronti per il prossimo impegno in vasca da 50 metri a Cosenza nella 2° Coppa CALABRIA TOUR, uniti fiduciosi e decisi a fare del proprio meglio anche negli impegni scolastici ormai agli sgoccioli.