Home / Sport Strillit / ALTRO CALCIO / Calcio, Eccellenza – Ore decisive per il futuro del Gallico Catona, poi si penserà al campo

Calcio, Eccellenza – Ore decisive per il futuro del Gallico Catona, poi si penserà al campo

di Giuseppe Calabrò – Sarà una settimana decisiva  per il Gallico  Catona .  Entro giovedì c.m. la compagine si iscriverà per la sesta

volta  consecutiva al campionato di Eccellenza. Ore decisive anche per la scelta del neo trainer ( in pole il

siciliano Gianni De Leo, il suo sarebbe un ritorno) e la programmazione della stagione tecnica 2017 / 2018.

Intanto il difensore Peppe Calarco si è accasato a Bocale in Promozione, Nello Violante e Natale Gatto  

Stanno lavorando intensamente  fra vecchie “vertenze” ,  gestendo  una nuova impostazione manageriale

più trasparente, monitorando il bilancio economico, facendo leva sull’ottima organizzazione del settore

giovanile,  sul volano che potrebbe essere anche la splendida struttura dello stadio “ Lo Presti” di Gallico

superiore.

Dice il direttore generale Natale Gatto : il nostro primario obiettivo è quello di iscrivere la società al

prossimo campionato di Eccellenza, siamo a buon punto per ufficializzare il nome del nuovo tecnico ( Gianni

De Leo ?) e poi allestiremo una compagine competi via che ha come obiettivo una tranquilla salvezza e la

valorizzazione dei giovani.

Ci saranno oltre a Peppe Calarco  altre partenze “ storiche ( Marco Cormaci, Demetrio  Libri), in forse

Andrea  Penna per oggettivi problemi di lavoro, probabile conferma per il difensore Peppe Marcianò.

Andranno via i giocatori anche l’attaccante  Buemo e il difensore Lionel.

E’ una “ epurazione” fisiologica  che andava fatto. Potrebbe rimanere anche Leo Gatto.  

Chi partirà sarà adeguatamente rimpiazzato sostiene energicamente il direttore generale Natale Gatto.

Si vuole gente giovane e motivata, gli ultimi due anni non hanno garantito una certa tranquillità, anzi..

Si farà di tutto invece per far rimanere l’esperto portiere Parisi.

La società è in trattative per un difensore centrale, un centrocampista e una punta.

Confermati i “ gioielli” locali Giacomo Tripodi, Gianluca Carlo e Peppe Scarcella.