Home / Sport Strillit / ALTRO CALCIO / Calcio, play out Eccellenza – Reggiomed, c’è in palio una stagione in novanta minuti

Calcio, play out Eccellenza – Reggiomed, c’è in palio una stagione in novanta minuti

di Giuseppe Calabrò – Altri novanta minuti  e possibili supplementari  per una Reggiomediterranea  che gioca in casa la decisiva

sfida play out contro il Corigliano. Una gara che vale una stagione, il “bonus” da sfruttare dei due risultati

positivi e di giocare nel proprio campo con il supporto dei propri tifosi anche se si prevede un buon numero

di supporters da Corigliano. Le due compagini si ritrovano dopo 28 giorni dalla stagione regolare.

Il  “dogmatico” Peppe Carella ha fatto lavorare sodo in settimana i propri ragazzi insieme al preparatore

atletico Brancati. Si è faticato con grande scrupolosità, ma anche con serenità.

Il Corigliano è avversario  tosto , che subisce parecchio ma che ha  buone individualità come l’attaccante

Catania.  A confronto i due tecnici il giovane Peppe Carella e l’esperto  Alberto Aita.

Quanto peserà  il  logorio fisico e nervoso in questa gara ? E’ auspicabile che ci sia anche una terna arbitrale

all’altezza della situazione.

Non ci saranno nella Reggiomediterranea  purtroppo gli squalificati Kabangu e Vigoroso.

Carella sta preparando tatticamente il match con dovizia, da sfruttare la maggiore freschezza atletica dei

ragazzi  della Reggiomediteranea, che proporrà il 4-3-3. E’ indispensabile non concedere spazi e evitare

errori in fase di disimpegno in uscita dalla linea difensiva.

Giocheranno il trequartista  Hanine e il centrocampista Candido sin dall’avvio?

Gli esterni “bassi” saranno Cotroneo e Cuzzola, Bossi sarà il “metronomo”. Difesa  centrale imperniata su

Gianni Marcianò e il poderoso Foti.

Daniele Zappa decisivo in questo finale di stagione sarà schierato sempre fra le linee con il marocchino

Hanine  più avanzato.