Home / Sport Strillit / ALTRO CALCIO / Calcio – Ghisoni: ‘In Italia si parla di giovani, ma in pochi li utilizzano. Serve cultura e coraggio’

Calcio – Ghisoni: ‘In Italia si parla di giovani, ma in pochi li utilizzano. Serve cultura e coraggio’

Al centro sportivo S. Agata il giornalista Sky Paolo Ghisoni, ideatore del progetto “La Giovane Italia”, ha presentato l’Almanacco “La Giovane Italia” stagione 2016/17, annuario pubblicato da un mese che mira a valorizzare dei giovani italiani under 19: “Parlare dei giovani calciatori in Italia è un concetto spesso astratto e poco concreto. Tante volte ho sentito parlare di giovani in passato come per esempio Giovinco che aveva già 27 anni. Qui si parla di concetto di giovani da equiparare al modello europeo, quindi Under 19. Questo almanacco da sette anni va alla ricerca di talenti che sono nel panorama calcistico italiano e si ricava che ci sono elementi assai promettenti e proprio in questo momento abbiamo in chiave Under 21 un gruppo che offre una opportunità più unica che rara, più o meno come quella squadra che iniziò il percorso con Vicini e che poi proseguì il proprio fino al mondiale del 90, dando la sensazione di essere una squadra invincibile. In Italia si parla sempre di giovani, ma poi in pochi li utilizzano. Ci vuole coraggio, capacità e cultura nel saper accettare che i giovani possano sbagliare, invece qui si vuole il calciatore finito, già pronto, siamo invece tutti cresciuti facendo degli errori. Sento ancora quella barzelletta che si ripete negli anni in cui si dice quel giovane ancora non è pronto oppure avverte troppa pressione. Chiaro che non può esserlo se non lo si fa mai giocare, sono quei giudizi di un buon carrozzone mediatico che ha poca competenza al riguardo.