Home / Sport Strillit / ALTRI SPORT / Kite Campione mondiale allena a Punta Pellaro, un omaggio dal consigliere regionale Cannizzaro

Kite Campione mondiale allena a Punta Pellaro, un omaggio dal consigliere regionale Cannizzaro

In occasione della preparazione agonistica stagionale, il campione mondiale di Freestyle Strapless  Luis Brito, eccellente atleta capoverdiano, ha scelto Punta Pellaro, nota località reggina, quale luogo ideale per allenarsi e prepararsi ai prossimi campionati di Giugno. Una presenza importante per la città di Reggio Calabria che ha accolto con particolare emozione, un atleta abilissimo in uno sport particolarmente difficile e dell’equilibrio estremo, il kitesurf, praticato su una tavoletta da surf mossa dal vento. Per aver scelto per il secondo anno consecutivo la nostra terra, il consigliere regionale Francesco Cannizzaro ha incontrato a Palazzo Campanella il campione omaggiandolo di una targa con l’auspicio si possa iniziare una futura sinergia sportiva per portare in riva allo Stretto altri atleti di livello internazionale e rilanciare così l’immagine del nostro territorio.

“Punta Pellaro è la più adatta d’Europa, per svolgere al meglio lo sport del kitesurf – afferma il consigliere Cannizzaro –  e vedere fluttuare in mezzo alle onde Luis Brito che vive con semplicità a contatto con la natura uno sport per nulla semplice, è meraviglioso. Luis ha scelto anche quest’anno la location Punta Pellaro come luogo in cui svolgere gli allenamenti pre-gare mondiali per le condizioni meteo climatiche favorevoli e la sua parsimonia, la voglia di scoprire i nostri luoghi non poteva passare inosservata. Il noto atleta è sicuramente un buon esempio per i nostri giovani che in questi mesi lo hanno seguito ed ammirato nei suoi allenamenti ed oltre ad essere il campione del mondo in questa specialità, continua a migliorare giorno dopo giorno mettendosi sempre alla prova con nuove e difficili sfide”.

Alla cerimonia era presente l’istruttore del circolo sportivo di kitesurf  “Free Spirits” di Pellaro Enzo Tornabene che ha messo in evidenza “le particolarità di quel piccolo paradiso naturale che è Punta Pellaro prescelto da campioni di fama internazionale per allenarsi e perfezionarsi”.