Home / Sport Strillit / ALTRO CALCIO / Calcio – Messina-Cosenza: per Lucarelli dopo Lecce, un’altra ex sul cammino salvezza

Calcio – Messina-Cosenza: per Lucarelli dopo Lecce, un’altra ex sul cammino salvezza

Dopo la sconfitta subìta in casa nello scontro diretto con il Siracusa, il tecnico De Angelis era stato chiaro con i suoi. Quattro partite da giocare come se ci fosse in palio la promozione diretta, insomma, per dirla come si usa comunemente, quattro finali. Perché in palio, insieme alla migliore posizione in classifica che tornerà utile negli accoppiamenti play off, c’è anche il futuro del tecnico e la conferma dei calciatori. Il cammino altalenante sotto la gestione di mister De Angelis aveva posto dei dubbi riguardo la possibilità di proseguire l’avventura con il giovane allenatore che, invece, è riuscito a rimettere le cose a posto, tornando ad imboccare la strada giusta e proprio adesso non intende fermarsi. Due vittorie consecutive ed altre due partite da giocare ancora, la prima decisamente più complicata, rispetto alla chiusura della stagione regolare in casa contro il già promosso Foggia. Ma come detto, il prossimo è l’ostacolo veramente arduo, il match da giocare al S. Filippo di Messina contro una squadra che ancora lotta per evitare la griglia dei play out. Un cammino fortemente condizionato soprattutto nelle ultime settimane con l’inaspettata battuta d’arresto casalinga con il Melfi, come altrettanto sorprendente, però, è stato l’immediato riscatto sul campo del Lecce che ha riportato i giallorossi al momento fuori dalla zona pericolo. In attesa di capire quello che sarà del deferimento giunto alla società peloritana, rischio due punti di penalizzazione ed appunto queste ultime due giornate. Insomma una gara ad altissimo interesse. Il dato curioso è che ancora volta, dopo Lecce, l’allenatore del Messina Cristiano Lucarelli, si giocherà un’altra fetta di salvezza contro una sua ex squadra. A Cosenza nella stagione 1995-96, trentadue partite, quindici gol.