Home / Sport Strillit / ALTRI SPORT / Calcio, Eccellenza – La Reggiomed in casa non concede sconti, Roggiano ko

Calcio, Eccellenza – La Reggiomed in casa non concede sconti, Roggiano ko

In casa la Reggiomediterranea  non concede sconti, ottava  affermazione interna contro il già

retrocesso Roggiano, già in “frigo”  nel primo tempo  il successo con un doppio vantaggio firmato dal

marocchino Hanine, può essere decisivo in questo incandescente finale di stagione, e dal difensore

Digicomantonio.

Nel secondo tempo il Roggiano accorcia le distanze con Cissè che con un pallonetto beffa l’incerto

Cannizzaro che ha errato nell’uscita.

Reggiomed che prova a fare il “tris” con il neo entrato Procopio dopo un assist  di  Kabangu. Due i minuti di

recupero. Reggiomed  che saluta vittorioso il suo pubblico.    

32 punti in graduatoria, 9 vittorie, 5 pareggi, 15 sconfitte, ben 11 lontano dal campo amico. 27 reti

realizzate, 36 subite. Attualmente farebbe i play out in casa contro il Corigliano.

Si è alla ricerca di punti per il miglior posizionamento in ottica play out con il vantaggio virtuale

di giocare  la sfida “secca” fra le pareti domestiche. Ci crede nelle salvezza il “dogmatico” tecnico Peppe

Carella che confida nei progressi atletici e tattici della sua compagine che dovrò veicolare l’obiettivo  della

permanenza oltre la stagione regolare.

Fa turnover  nella gara odierna il team di Bruno Leo e Costanzo Cloro soprattutto nel pacchetto arretrato,

riposo precauzionale per il “regista” di metà campo Pietro Candido, mentre in attacco c’è il “trio” Zappia,

Hanine e Kabangu.

Centrocampo  a tre con Gianni Caruso, Caputo e il “ frizzante” Libri. Difesa a quattro con i giovani Cotroneo,

Cuzzola, Falduto e Digiacomatanmtonio.  

Gioca accorta la formazione di casa, si cercano di evitare cartellini inutili e infortuni, si gioca su buoni ritmi.

Il Roggiano già retrocesso interpreta la disputa con dinamismo e lealtà sportiva.

Gara  a senso unico con un Reggiomed   armonico e geometrico, sin dalle battute iniziali.

Sprecano almeno tre occasioni e da pochi passi dalla porta ospite in rapida successione Zappia, Hanine e

Kabangu. Al  22 Libri tutto solo davanti al portiere avversario ha tirato a lato, al 25 palo dell’esterno

Cuzzola.

Al 33 finalmente rompe gli indugi il marocchino Hanine, ex Chievo Verona, su una ripartenza il trequartista

fa tutto da solo, supera tre avversari, dal limite dell’area fa partire un radente imprendibile per il

kilometrico Faw.

Tre minuti più tardi il raddoppio con il difensore Diagiacomantonio di testa su corner battuto dal bravo

Peppe Caputo.  Il primo tempo finisce  con il doppio vantaggio dei locali.

Nei secondi 45 minuti impennata degli ospiti, Cissè accorcia, ma i ragazzi di Carella amministrano con

sagacia il vantaggio.   

Reggiomed compagine giovane e sbarazzina, forse ingenua a volte, poco incisiva, il maggior difetto, sotto

porta, tanti giovani in evidenza ,la squadra juniores  giocherà martedì 25 aprile a Catanzaro la finale  

regionale contro l’Isola Capo Rizzuto.

14 punti in 12 gare con Fabio Crupi, 18 punti in 17 gare con Peppe Carella..

A Lamezia per la chiusura della stagione regolare  si tenta l’acuto esterno. Tre punti vitali per giocarsi la

sfida “secca” dei play out nel “fortino” di Croce Valanidi.  E’ un finale di stagione tutto da seguire.

 

 

Reggiomediterranea   2     – Roggiano  1                                           eccellenza            29 giornata

Marcatori :al 33 Hanine, al 36 Digiacomantonio, al 66 Cissè

Reggiomediterranea :  Cannizzaro 5,5, Cotroneo 7, Cuzzola  7, Caruso 6,5 (al 78 Procopio s.v.), Falduto 7,

Digiacomantonio 7.Libri 7 (al 55 Bossi 6), Caputo 6,5, Zappia 7, Hanine 7 (al 65 Foti 6), Kabangu 7     All.

Carella  

Roggiano :  Faw  6 , Tavello 5,5, Chiari 6, Stroie 5, Orsino 6, Basile 6, Costa 6, Morabito 5,5 (al 46 Miceli 6),

Cissè 7, Perrone6, Diaby 6 All, Lanzillotti  

Arbitro- Sità di Catanzaro  6   , Crosta e Gaetano di Lamezia Terme

Croce Valanidi-