Home / Sport Strillit / ALTRI SPORT / Motonautica – Claudio Gullo correrà nel Campionato Italiano Civm 2017 con il team Caffo

Motonautica – Claudio Gullo correrà nel Campionato Italiano Civm 2017 con il team Caffo

Il Lametino Claudio Gullo, anche per il 2017 sarà pilota “Ufficiale” per il motorsport della Distilleria Caffo di Limbadi, l’asso della piana di Lamezia correra per il team “Vecchio Amaro del Capo” ,supportato direttamente da “Pippo” e “Nuccio” Caffo, l’ex pluricampione  dei prototipi  E2b e del gruppo “N” di  velocità in montagna, e pluripremiato dal “CONI” farà  ritorno per questa stagione proprio nelle gare automobilistiche in Salita, Gullo nel 2016 è stato impegnato insieme al Caffo Team nel Campionato Italiano,Europeo e Mondiale di motonautica inshore, dove nella prima gara aveva ottenuto subito il terzo miglior tempo in prova, ma in gara uno era stato coinvolto in  un incidente causato da un altro avversario, la sfortuna l’ha perseguitato per tutta la stagione, infatti a fine luglio della passata stagione durante lo svolgimento del Campionato del Mondo, degli hydroplani Classe osy 400 , il Top Driver di “Pippo” Caffo, che in quel momento stava rappresentanto l’italia nel Mondo della motonautica, e che nonostante fosse un esordiente assoluto con esperienza prossima allo zero, occupava la nona posizione sia in prova, che in gara, strabiliando  in partenza di gara 1 e gara 2, dove in tutti e due i casi  si portava all’ingresso della prima boa in prima posizione, ed uscendo da essa, terzo in gara 1  e quarto in gara 2, concludendo poi  in nona posizione con altri nove driver di caratura mondiale dietro le spalle, un esordio positivo che solo la poca velocità di punta della sua barca sul veloce non gli permetteva di mantenere  le posizioni conquistate in partenza, per ovviare a questo , nel warm up di domenica si stavano provando soluzioni diverse di assetto, ma un’impovvisa folata di vento, fece volare letteralmente la barca, che capovolgendosi in aria in un 360 gradi, nell’atterrare in acqua andava a colpire proprio il pilota della piana, nel grave impatto Gullo riportò il distacco della vertebra d3, altre 2 vertebre inclinate, varie ecchimosi in varie parti del corpo, problemi ad una spalla, fu costretto ad indossare per tre mesi un busto, ed a rimanere immobile con esso per quasi due mesi, ora dopo tanti mesi di stop, mesi di riabilitazione  ed  un’operazione al  setto nasale, ritornerà alle competizioni, ed in accordo con la jolly team competition, struttura che lo gestisce managerialmente,  ritornerà alle competizioni su strada, sempre supportato dalla  famiglia Caffo, suoi partner sportivi dal lontano 2007 e con i quali ha ottenuto risultati di prestigio in italia, ed a questo punto anche nel mondo, inquanto l’esordio in motonautica  è stato ottimo, il potenziale sportivo come pilota c’era, ma solo la sfortuna ha frenato i risultati, a fine 2016 anche il “Coni” ha riconosciuto a Gullo questo, premiandolo “per meriti Sportivi”direttamente nella sede di Catanzaro

In questo 2017 Sara’ al  via del Campionato Italiano Velocità Montagna , nel gruppo E1 Italia al volante di una volkswagen polo kit car di 1000 c.c. motorizzata Suzuki mtociclistico, vettura allestita dal papa’ Francesco, abbandonando per ora il Campionato mondiale di motonautica,dove era in trattativa per un posto nel mondiale della F500, la classe regina degli hydroplani, ma alcune questioni legate al primo incidente per ora lo hanno allontanato dal prendere il via di tale campionato iridato, nonostante ciò , il  portacolori del Caffo Team, ha rinnovato la licenza sportiva, e  molto probabilmente a metà stagione, spera di poter effettuare almeno un test di prova, per un futuro programma 2018, per ora si prosegue con tanta voglia di fare bene nell’automobilismo.