Home / Sport Strillit / BASKET / Basket: Viola sconfitta a Legnano (77-65), playout contro Chieti

Basket: Viola sconfitta a Legnano (77-65), playout contro Chieti

di Gianni Tripodi –  Sconfitta indolore per i nero arancio al Pala Euro Immobiliare di Castellanza contro Legnano (77-65) nell’ultima giornata di campionato, la Viola chiude così la stagione regolare al penultimo posto in classifica a quota 17 punti con un bilancio di 9 vittorie e ben 21 sconfitte, la salvezza dovrà arrivare dai playout. Sarà Chieti, arrivata terz’ultima nel girone Est, l’avversario della Viola nei playout che partiranno domenica 30 aprile in una serie al meglio delle cinque gare, i primi due incontri si disputeranno in terra abruzzese, si giocherà invece al Pala Calafiore gara tre venerdì 5 maggio. Contro Legnano il team di coach Bolignano ha cercato in tutti i modi di chiudere la stagione con un successo, ma si è dovuto arrendere alla gran voglia di Legnano di conquistare il terzo posto in classifica. Punteggio basso e grande equilibrio nei primi 8’ di gioco, 11-11 il punteggio con le due squadre che si affrontano a viso aperto, i padroni di casa si affidano ad uno scatenato Raivio (10 punti) mentre i nero arancio puntano sulla vena realizzativa di Caroti e Voskuil, sono i canestri di Martini a portare Legnano avanti nel match, 15-13. Nel secondo quarto i lombardi provano ad allungare con la schiacciata di Sacchettini (+4), il primo canestro del match di Powell (2/4) a tenere a contatto le due squadre, 19-18. Le due triple consecutive di Palermo e la schiacciata di Mosley regalano a Legnano il massimo vantaggio (+11) con i nero arancio che forzano dalla lunga distanza (2/12), 31-20. Si sblocca la Viola con la tripla di Caroti, ma i padroni di casa non rallentano e con il solito Palermo vanno negli spogliatoi sul +13, 38-25. Dal rientro sul parquet Ihedioha si carica la squadra sulle spalle, i suoi cinque punti di fila consentono a Legnano di arrivare sul +15, il duo Powell – Fabi prova a ridurre il gap e i nero arancio riducono così lo svantaggio sotto la doppia cifra, 51-44. Torna a martellare il canestro uno scatenato Raivio (18), è lui ridare dieci lunghezze di vantaggio ai suoi, 59-48. Nell’ultima frazione la Viola mostra segnali di ripresa con Powell a colpire dalla lunga distanza, ma Legnano tiene alta la concentrazione e porta a casa la vittoria, finisce 77-65.

30° Giornata – Serie A2 Girone Ovest

T.W.S Legnano – Viola Reggio Calabria 77-65

Parziali: 15-13, 38-25, 59-48, 77-65

Arbitri: Tirozzi Alessandro di Bologna (BO), Maffei Luca di Preganziol (TV) e Bramante Angelo Valerio di San Martino Buon Albergo (VR)

T.W.S Legnano: Sacchettini 2, Gastoldi, Secco, Battilana, Ihedioha 9, Roveda, Palermo 14, Maiocco 4, Martini 17, Raivio 20, Mosley 11, Berra

Coach: Mattia Ferrari

Viola Reggio Calabria: Babilodze, Caroti 13, Fabi 15, Powell 19, Marulli 8, Voskuil 6, Marino ne, Guaccio ne, Taflaj 2, Ciccarello ne, Rossato ne, Guariglia 2

Coach: Domenico Bolignano