Home / Sport Strillit / Volley A2 – Golem Palmi, vittoria esaltante e play off come obiettivo. Grande pubblico

Volley A2 – Golem Palmi, vittoria esaltante e play off come obiettivo. Grande pubblico

Starting six Golem volley Palmi: 11 Vietti Erica, 3 Lestini Monica, 18 Moretti Francesca (C), 1 Pereira De Abreu Tifanny, 13 Guidi Ludovica, 16 Veglia Tiziana, 10 Barbagallo Geraldina (L). All. Giangrossi Pasqualino.

Starting six Volley Soverato: 9 Demichelis Ilaria, 11 Manfredini Costanza, 10 Zanotto Carlotta, 17 Karakasheva Mariya, 3 Travaglini Alessia (C), 8 Bertone Serena, 18 Bisconti Veronica (L). All. Saja Stefano

Arbitri: Noce Alessandro – Giorgianni Giovanni

È una vittoria esaltante a chiudere le partite casalinghe della regular season della Golem Volley Palmi, che conquista la prima vittoria della sua storia nel derby contro Soverato e mantiene vive le speranze Play off. Una partita bellissima, tra due squadre forti e determinate a raggiungere i propri obiettivi. L’ultimo atto tra le mura amiche per la Golem Palmi del presidente Salvago segna la prima vittoria nel derby calabrese di A2 contro il Volley Soverato, tenendo vive le speranze di agganciare i Play Off in una gara già importante per la classifica alla quale aggiungere ulteriori significati proprio in quanto Derby.

Le ragazze dei coach Giangrossi ed Okechukwu partono inizialmente sotto ma con grinta e determinazione tengono botta alle ospiti e dimostrando quanto ci tengono alla vittoria. Palmi segue da vicino Soverato non consentendole di allungare e riuscendo più avanti nel sorpasso. L’allungo è di marca Golem, che conquista 5 punti di vantaggio sul 16 – 11. Il divario rimane costante con la Golem in buona forma a mostrare bel gioco e dominare la prima frazione. Nel finale tuttavia la Golem sciupa il vantaggio e si fa recuperare molti punti dalle ospiti che riescono nell’impresa di ribaltare un set che sembrava incanalato in favore delle padrone di casa. Dal 24 – 22, si passa infatti al 26 -24 che consegna il primo set alle ragazze di coach Stefano Saja.

Nella seconda frazione, una Tifanny non brillantissima lascia quasi subito il posto alla Croata Bruna Ana Vrankovic, promettente schiacciatrice del 1998. È proprio la giovane nuova entrata a fare la differenza, non facendo rimpiangere la mancanza della Abreu in banda. Coach Giangrossi si affida a lei e fa bene. La Golem è sotto in partenza ma recupera e sorpassa Soverato, questa volta non sciupando e non concedendo spazio per la rimonta alle ragazze guidate da capitan Travaglini. Il secondo set è della Golem, vincente per 25 – 23 dopo aver sprecato solo un set ball.

Terza frazione appannaggio di Soverato, che, mostrando di essere probabilmente la squadra attualmente più in forma del campionato, parte avanti conquistando questa volta del margine su Palmi. Guidate da capitan Moretti e con una Abreu che rientra in campo nel finale, le ragazze di Giangrossi provano a ridurre il distacco, ma la frazione si chiude sul 17 – 25.

Il quarto set è il più importante per la Golem, costretta a vincere per allungare la gara fino al tie break. Una ritrovata Tifanny Pereira de Abreu comincia a macinare punti su punti e trascinare la propria squadra verso la vittoria di frazione. La Golem parte avanti e, con tre straordinari ace infilati consecutivamente dalla Abreu, allunga fino al 16 – 11. Il distacco rimane confortante per un po’, ma nel finale i fantasmi rischiano di far di nuovo capolino dalle parti del PalaSurace quando capitan Travaglini ed una Karakasheva particolarmente in palla provano a fare lo stesso scherzetto giocato alla Golem nel primo set. Questa volta le ragazze di Giangrossi sono brave a tener duro e conservare il vantaggio, chiudendo proprio con la Abreu il set sul 25 – 23.

Il quinto set è un capolavoro per la Golem Palmi, che sospinta da un pubblico caldissimo non sbaglia nulla. È il set di Veglia e Lestini, bravissime per tutta la gara, ma particolarmente cattive nell’ultima decisiva frazione. Sono loro due, insieme ai punti di Abreu e Guidi, ad allungare su un Soverato alle corde. Ma è poi soprattutto il set di Francesca Moretti, miglior realizzatrice dell’ultima frazione,  nella quale tiene alto il focus della squadra e mette a segno punti determinanti. Tiziana Veglia si prende poi il gusto di mandare tutti a fare la doccia chiudendo un match strabiliante con l’ace che segna il 15 – 8 e che chiude sul 3 – 2 per la Golem un match combattutissimo, come testimoniato anche dai punti totali registrati: 106 a 106.

Nota di merito anche al bellissimo pubblico, che ha fatto sentire il proprio supporto durante tutto l’incontro. Merito dei calorosi tifosi di casa ma anche dei tanti sostenitori giunti da Soverato, che hanno supportato le due squadre con la massima correttezza ed in grande allegria. Si esce dal palazzetto dunque consapevoli di aver assistito oltre che ad una bellissima gara anche ad una bellissima giornata di sport.

A fine gara complimenti per tutti da parte di Giangrossi, contento della sua palleggiatrice Vietti brava a gestire le attaccanti e citata per alcune palle al bacio servite a Monica Lestini, brava a chiuderle in punto con grande cattiveria. Complimenti anche al libero Barbagallo, che ha alzato tanto le percentuali di ricezione soprattutto nella seconda metà dell’incontro, ed alle centrali Ludovica Guidi e Tiziana Veglia, criticate da fuori Palmi e che hanno risposto facendo quest’oggi del muro uno dei punti forti della squadra.