Home / Sport Strillit / BASKET / Basket – A Trapani la Viola cerca il tris salvezza (ore 18)

Basket – A Trapani la Viola cerca il tris salvezza (ore 18)

di Gianni Tripodi – La Viola ha ancora tanta fame. Dopo le due vittorie ottenute contro Treviglio e Latina, questo pomeriggio alle ore 18, al Pala Conad di Trapani, i nero arancio andranno a caccia del terzo successo consecutivo (mai arrivato in questa stagione) che potrebbe già garantirgli il pass per i playout. Contro Trapani, una squadra ancora in piena lotta per un posto playoff, sarà una gara dall’altissimo coefficiente di difficoltà e servirà la giusta determinazione per portare a casa i due punti. La Viola si trova al terz’ultimo posto in classifica a quota 18 e proverà a mantenerlo da qui al termine del campionato, con il fanalino di coda Agropoli in trasferta a Ferentino e Scafati a soli due punti dai nero arancio, ad ospitare Roma, non si potrà fallire. Dal cambio di panchina Fabi e compagni hanno fatto grandi progressi, soprattutto sul piano del gioco trovando finalmente un’identità difensiva, è proprio su questo aspetto che Bolignano si è concentrato per far risorgere dalle ceneri una Viola vicinissima allo spettro della retrocessione. Tanto lavoro durante gli allenamenti per cercare di aumentare l’intensità e l’aggressività difensiva durante il match della domenica per poi concretizzare nelle azioni d’attacco. I nero arancio vogliono continuare a confermare quanto di buono fatto finora per proseguire la corsa verso la salvezza, contro Trapani si affideranno al super duo Powell – Voskuil, sono loro gli uomini più in forma. Dopo i 38 dell’esordio c’è tanta attesa per rivedere sul parquet Marshawn Powell che ha tanto impressionato per il suo strapotere fisico sotto canestro, Alan Voskuil invece è diventato il secondo terminale offensivo della squadra, le sue triple, nei momenti di maggiore difficoltà, serviranno tantissimo anche oggi. C’è grande entusiasmo in casa Viola che non accenna a diminuire, il primo traguardo, quello dei playout, è sempre più vicino, bisogna solo continuare a crederci, palla a due alle 18.