Home / Sport Strillit / CALCIO A 5 / Calcio a 5 serie B – Strepitosa Odissea, week end in agrodolce per le calabresi

Calcio a 5 serie B – Strepitosa Odissea, week end in agrodolce per le calabresi

Il penultimo turno di campionato riserva gioie e dolori per cinque nostre rappresentati calabresi. Le note positive arrivano da Rossano e Reggio Calabria. Nel primo caso l’Odissea con una grande prestazione supera di misura la vincitrice del campionato Augusta ultima squadra in grado di batterla, blindando il posto d’onore importantissimo in chiave playoff. Il secondo acuto arriva dalla Pol. Futura che ha mette nel mirino la partecipazione agli spareggi promozione di contro inguaiando il Cataforio superato di misura. Le note dolenti oltre che dal menzionato Cataforio, arrivano anche per la Edilferr Cittanova, battuta per la seconda volta con lo stesso risultato dal Sant’Isidoro che, torna a riacciuffare gli spareggi playout a scapito dei cittanovesi. La Farmacia centrale Paola chiude le proprie fatiche stagionali cedendo con l’onore contro il Real Cefalù. Ottimo pareggio del Real Rogit che, esclude dalla corsa playoff il Regalbuto impattando in terra sicula.

ODISSEA – MARITIME AUGUSTA 6 – 5

Marcatori: 1’40’’ p.t. Lemine, 7’18’’ p.t. Scervino, 19’15’’ p.t. Taibi, 19’56’’ p.t. autorete Pizetta, 4’25’’ s.t. Abate, 6’40’’ s.t. Buranello, 11’00’’ s.t. Delpizzo, 13’50’’ s.t. Richichi, 14’47’’ s.t. Scervino, 15’35’’ s.t. Lemine, 19’42’’ s.t. Bavaresco.

Un gol di Bavaresco a diciotto secondi dal suono della sirena regala all’Odissea 2000 la vittoria sul Maritime Augusta. E’ stata una partita ben giocata da entrambe le squadre, bella, divertente e ricca di gol. Diciamo subito che sulla gara hanno influito le differenti motivazioni: da un lato c’era una formazione, quella di casa, che cercava i tre punti per avere la matematica certezza del secondo posto, importantissima in ottica play off, e dall’altro, il Maritime, già “sazio” per aver raggiunto tutti gli obiettivi stagionali avendo conquistato il double, campionato e Coppa Italia. Hanno pesato, in casa siciliana, anche le assenze di Zanchetta (out per febbre) e quelle di Spampinato e del portiere Dalcin che non al meglio della condizione sono rimasti seduti in panchina per l’intero arco dell’incontro.

La partita – Al momento dell’ingresso in campo, i calcettisti dell’Odissea 2000 si sono disposti su due file per omaggiare con la passerella d’onore la Maritime Augusta, un giusto tributo a una straordinaria formazione che ha centrato l’accoppiata campionato-Coppa Italia. Dopo il fischio d’inizio sono gli ospiti a partire meglio e nel corso del secondo minuto passano anche in vantaggio con un’azione di Lemine che dribbla Taibi e mette in rete. La reazione dei gialloblù non si fa attendere e dopo un paio di occasioni sventate dall’ottimo Brunarello, pareggiano, al 7’18’’, con una conclusione ravvicinata di Scervino. La partita diventa sempre più interessante e le due squadre hanno l’opportunità di segnare: per i padroni di casa ci provano Pizetta, Scervino, Taibi e Richichi (che colpisce il palo), per i siciliani Lemine (due volte) e Duda. Il risultato, però, non cambia per i grandi interventi dei due portieri. Per vedere gli altri due gol del primo tempo bisogna aspettare l’ultimo minuto di gioco quando prima Taibi sorprende il dirimpettaio Brunarello con un tiro-rinvio dalla propria area di rigore e, subito dopo, Pizetta devia involontariamente nella propria rete una conclusione ravvicinata di Duda. Anche nella ripresa è il Maritime a entrare più concentrato in campo e, tra il quinto e il settimo minuto di gioco, colpisce gli avversari con una conclusione a giro di Abate e con un tiro del portiere Buranello a porta sguarnita, portando il risultato sul 2 a 4. Tutto da rifare per l’Odissea 2000 che per tornare in partita gioca con Taibi come portiere in movimento. La tattica produce l’effetto sperato e i gialloblù riescono a controribaltare il punteggio grazie alle reti di Delpizzo, Richichi e Scervino. Il Maritime non ci sta e dopo una manciata di secondi segna la rete del pareggio con Lemine. Gli ospiti hanno anche due occasioni per tornare in vantaggio, nella prima il tiro di Lemine dalla distanza si stampa sulla traversa, nella seconda Taibi compie una super parata su una conclusione ravvicinata di Duda. Quando la partita sembra avviarsi sul risultato di parità, arriva la zampata vincente di Bavaresco che, a diciotto secondi dal fischio finale, riesce a battere Buranello e permette all’Odissea 2000 di conquistare una vittoria che vale la certezza della seconda piazza della classifica.

Sapinho – A fine gara un mister Sapinho stanco ma felice commenta così l’andamento dell’incontro.

“Prima di tutto devo fare le congratulazioni alla società, al mister e ai calcettisti del Maritime Augusta per la vittoria del campionato e della Coppa Italia. Un’accoppiata straordinaria e meritata per una squadra davvero fortissima. Riguardo al match di oggi, è stata una bella partita sulla quale certamente hanno pesato gli stimoli diversi e, per i nostri avversari, le tante assenze. Siamo contenti per aver centrato l’obiettivo secondo posto ma ora dobbiamo necessariamente recuperare le energie perché per noi la stagione non finisce sabato prossimo”.

Fonte: calabriafutsal.it