Home / Sport Strillit / CALCIO A 5 / Calcio a 5 C2/B – Polistena in festa per la promozione. Il punto sul campionato

Calcio a 5 C2/B – Polistena in festa per la promozione. Il punto sul campionato

Il giorno tanto atteso è finalmente arrivato. Il Polistena, contro il Filadelfia Cup, conclude la favolosa cavalcata facendo esplodere la gioia dei supporter archiviando una stagione memorabile che, ancora può riservarle un altro piccolo traguardo ovvero quello dei punti conquistati nel girone B. Il Filadelfia Cup è stato l’ideale sparring-partner di un match giocato sotto i calorosi applausi dei tifosi che al triplice fischio hanno esteso la loro felicità a tutta la comunità cittadina. La Sensation avversaria da elogiare per avere reso difficile il cammino della capolista, probabilmente consapevole di non potere andare aldilà del secondo posto, sul campo del più motivato Locri, subisce la terza sconfitta stagionale di contro facendo esultare i padroni di casa matematicamente salvi. Chiuso da tempo il discorso playoff l’odierno turno ha circoscritto anche le squadre destinate agli spareggi playout. Alle già retrocesse Five Falerna quest’oggi sconfitto sul campo della Reggio Fc ed al menzionato Filadelfia Cup si dovranno aggiungere due o addirittura tutte e tre le squadre comprese dal 10^ al 12^ posto. Stiamo parlando del Città di Lazzaro al momento quint’ultima in virtù del successo interno contro la Ludos, della Pol Molochiese corsa sul campo del Rombiolo al termine di una gara ricca di ben 27 reti e del Vibo tornato alla vittoria dopo quattro sconfitte consecutive espugnando il parquet di Filadelfia. Sedici reti e tanto divertimento nella sfida di Rosarno.

POLISTENA – FILADELFIA CUP 14 – 4

Marcatori: Politanò (3), Cosoleto (2), Insana (2), Foti, Cannatà, Auddino, Condò, Oliva (3) per il Polistena. M. Cerasia, V. Cerasia, Valia, Diaco per il Filadelfia Cup

Il Polistena può finalmente gioire. In una splendida giornata di sole e festa al campetto Longo di Polistena, la gente ha accolto l’appello della società ed ha voluto rendere omaggio alla propria squadra riempendo ogni angolo del centro sportivo. Difronte alla capolista un Filadelfia Cup oramai retrocesso che sembra non avere nessuna intenzione di rovinare la festa del Polistena tant’è che, pur rendendosi pericoloso non riesce a trovare la rete. Dopo pochi minuti ed Insana apre le danze con un tiro dal limite che si infila sotto le gambe del portiere del Filadefia Cup inaugurando la serie di reti. La capolista, infatti, va a segno ancora per tredici volte di contro subendone quattro archiviando il sul 14 a 4. Al triplice fischio inizia l’apoteosi con la squadra la dirigenza e tutte le famiglie che, scesi in campo, festeggiano la storica vittoria per la piccola cittadina della Piana. Un Paese in festa oggi con il tripudio di macchine e bandiere che hanno riempito il centro della cittadina sfilando per le strade ringraziando la città che risponde compiacendosi con la squadra del presidente Spanó per quanto dimostrato in questo campionato. Il Polistena Calcio a 5 ha fatto rimbombare il proprio nome in tutto l’ambiente del Futsal Calabrese. È stata capace di raggiungere la final Four e vincere il campionato a distanza di pochi mesi in sintesi, è stata la miglior squadra in Calabria nel 2016 nei maggiori campionati regionali e sta continuando a mantenere il primato anche nel 2017 e se dovesse vincere il prossimo sabato conquisterebbe il record di punti nel campionato di C2 girone B. Mister Spanó può ritenersi soddisfatto, due campionati vinti e record su record a Polistena mai nessuno come lui.

DJANGO BH LOCRI – SENSATION PROFUMERIE 3 – 2

Marcatori: 12’ G. Femia (LO), 15’ Palumbo (LO), 16’ Simari (SP), 26’ Gnisci (LO), 41’ S. Minnella (SP)

Nel derby della Locride tra Django Bh Locri Futsal e Sensation Profumerie C5, match di ritorno, ne esce vincente di misura il Locri per 3 reti a 2. Nella prima frazione sono stati realizzati 4 dei 5 Gol totali: al 13′ minuto, sblocca la gara la squadra di casa con Femia G. su calcio piazzato che sorprende il giovane Attacchi, all’esordio fra i pali, che comunque gioca bene. Tre minuti dopo, raddoppio del Locri con Palumbo. Passa poco più di un minuto e gli ospiti della Sensation Profumerie C5 accorciano subito le distanze con Simari. Sul finale di gara, capitan Gnisci per i padroni di casa amaranto realizza la rete del 3-1 che chiude il primo tempo. Nella ripresa, al 41′ Minnella G. riaccorcia le distanze per i gioiosani, ma il match non regala altre reti, anche se ci sono stati diversi interventi degli estremi difensori Romeo per gli ospiti e Benvenuto per i padroni di casa. Tutto sommato, la vittoria del Locri è meritata per quanto visto nel complesso della gara. La Sensation Profumerie C5 cerca il pari nel finale ma non lo trova, fermandosi dopo 20 risultati utili consecutivi.

CITTA’ DI LAZZARO – LUDOS 5 – 3

Marcatori: Cogliandro (CL), Polimeni (LU), Vadalà (CL), Dascola (LU), Nelo (CL), Dascola (LU), Saraceno (CL), Nelo (CL)

Vittoria doveva essere, vittoria è stata. Opposta ad avversari senza obiettivi la compagine locale, centra il risultato prefissato conquistando, almeno per questa giornata, una posizione favorevole in vista degli spareggi playout. La Ludos per nulla intenzionata a fare da vittima inerme per quasi 40’ tiene testa ai più motivati avversari pareggiando il provvisorio vantaggio per tre volte. Alla distanza la Città di Lazzaro vince il braccio di ferro e nel finale con Saraceno e Nelo, blinda i tre punti aspettando con fiducia la difficile trasferta di Gioiosa.

FUTSAL CLUB FILADELFIA – VIBO 6 – 9

Marcatori: 2’ Talora (FCF), 4’ Fragalà (FCF), 5’ Lopez (VI), 15’ Mandarano (VI), 22’ Catania (VI), 25’ Fiarè (VI), 28’ Calabrò (VI), 29’ e 38’ Mandarano (VI), 40’ e 41’ Talora (FCF), 52’ Crispo (VI), 55’ Mandarano (VI), 56’ Fragalà (FCF)

Le diverse motivazione hanno fatto la differenza nell’odierno match. Gli ospiti, dopo avere gettato al vento molto occasioni nelle gare precedenti, si riscoprono incisivi e determinati al punto si sopperire l’iniziale doppio svantaggio ribaltandolo nel 2-6 di fine primo tempo. Nella ripresa Mandarano allunga ulteriormente la distanza rendendo vano il tardivo risveglio del quintetto di casa.

ROSARNO – P.G.S. AURORA GALLICO 8 – 8

Marcatori: F. Fazzari (3), D. Fazzari (3), Zito, Zangari per il Rosarno. A. Modafferi (5), Iannò, Minniti, Condello per la PGS.

In un campionato che ormai nessuna delle due squadre ha nulla da dire Futsal Rosarno e Aurora Gallico si dividono la posta, chiudendo il match sull’otto pari come nella scorsa partita disputata a Falerna dai ragazzi di mister Malvaso. Un inizio raggiante quello degli ospiti che passano subito in vantaggio con Modafferi A., vantaggio che dura pochissimo e Zangari riporta il risultato in parità. Dopo di che lungo dominio dei padroni di casa che ribaltano il match con i due bomber Fazzari D. e Fazzari F. che con una doppietta a testa si portano avanti di ben 4 gol così da stabilire sul 5-1 il risultato. Ma nei minuti finali della prima frazione l’Aurora Gallico prende coraggio e approfitta del momento di relax dei ragazzi di mister Malvaso a tal punto di acciuffare il pareggio nello spazio di 8 minuti con 2 gol di Modafferi A. e le reti di Minniti e Condello e riportare il match sul cinque pari al termine della prima frazione. Nella ripresa gli ospiti ci credono e nuovamente Modafferi A. porta in vantaggio i suoi a pochi minuti dal fischio d’inizio. Giunti a metà del secondo tempo il Futsal Rosarno ribalta nuovamente il match a proprio favore con Zito e Fazzari F. dando qualche speranza di vittoria, ma l’Aurora gallico reagisce e si riporta ancora una volta sopra con Modafferi A. e Ianno. Ma quando tutto sembrava finito e il gallico stava per assaporare il gusto della vittoria come un fulmine a ciel sereno Fazzari D. evita la sconfitta interna e chiudere positivamente la stagione nei confronti interni, e soprattutto avvicinarsi sempre più al record della Polisportiva Futura sulle reti realizzate, ma a fare attenzione a non oltre passare il record di reti subite in una stagione lontano solo una manciata di gol ormai. (A.S. FrancescoTripodi)

REGGIO FC – FIVE FALERNA 5 – 1

Marcatori: Catanzaro, Mazzei (2), Martini, Laurendi per Reggio FC. Belfiore per il Five Falerna.

La classica partita di fine stagione con due squadre che non avevano più nulla da chiedere al campionato. I complimenti vanno agli ospiti che, pur retrocessi, hanno affrontato duecentoquaranta chilometri con lo spirito di chi ama veramente questo sport, un vero è proprio spot per il nostro calcio a cinque. Sulla partita poco da dire, il primo tempo si chiude in parità con gli ospiti che passano in vantaggio con Belfiore ed i padroni di casa che pareggiano prontamente con Catanzaro. Nel secondo tempo prevale la voglia della squadra del presidente Girella che dimostra subito di volere interrompere una lunga striscia negativa passando in vantaggio con Mazzei e dilagando nel finale con Martini, Laurendi e ancora Mazzei. Sabato prossimo l’ultima fatica nel derby con il Gallico in un campionato per la Reggio fc concluso già a gennaio per il volere di qualcuno… del palazzo! Per concludere i complimenti sinceri agli amici di Polistena che dopo un campionato a dir poco esaltante oggi hanno raggiunto una promozione meritatissima mai messa in discussione, guidati da una prima grandissima persona e poi mister di nome Michele Spanò.

ROMBIOLO – POL. MOLOCHIESE 13 – 14

Marcatori: 2′ Ricevuto (M), 4′ Ricevuto (M), 7′ Porretta G. (R), 14′ Artieri (M), 19′ Artieri (M), 20′ Russo (R), 21′ Lo Schiavo (R), 23′ Taverna (M), 26′ Taverna (M), 32′ Lo Schiavo (R), 33′ Lo Schiavo (R), 34′ Lo Schiavo ( R), 41′ Anastasio (R), 42′ Nocifora (M), 44′ Ricevuto (M), 45′ Artieri (M), 46′ Ricevuto (M), 48′ Lo Schiavo (R), 51′ Lo Schiavo (R), 51′ Ricevuto (M), 52′ Ricevuto (M), 53′ Taverna (M), 53′ Lo Schiavo (R), 54′ Anastasio (R), 56′ Lo Schiavo (R), 58′ Artieri (M), 59′ Russo (R)

Partita divertente al Polivalente San Nicola dove si sono affrontate Rombiolo e Molochiese. La squadra rombiolese in clima di festa per la meravigliosa salvezza ottenuta con due turni di anticipo cede la posta in palio alla Molochiese in piena lotta salvezza. Le motivazioni nel calcio sono fondamentali ed oggi sono usciti fuori. La Molochiese doveva a tutti i costi vincere per sperare di approfittare dei risultati degli altri campi per conquistare una posizione di vantaggio nei play-out, il Rombiolo invece voleva onorare l’impegno davanti al pubblico di casa festante. E’ uscita fuori una partita divertente e ricchissima di reti.

Mister Maccarrone ha dato molto spazio ai giovani rombiolesi che giocano nella juniores, sopratutto ad inizio gara, regalando loro il giusto tributo per una stagione memorabile nella loro categoria. Protagonista assoluto dell’incontro è stato Nazareno Lo Schiavo del Rombiolo che ha realizzato otto reti, colpendo anche 4 legni clamorosi. Dall’altro lato ha provato a rispondere Ricevuto che ha realizzato sei reti. Per il Rombiolo sono andati a segno anche Paolo Anastasio con una doppietta così come Antonio Russo. Una rete per Giuseppe Porretta, oggi giustamente capitano della squadra. Nel Molochio le altre reti sono state siglate da Artieri (4), Taverna (3) e Nocirofa (1). Alla fine festa in casa rombiolese per una stagione memorabile e ricca di soddisfazioni, dalla Prima Squadra con in testa Mister Dario Maccarrone alla Juniores con Mister Peppe Rubino.  Una frase sulle magliette celebrative è emblematica per descrivere il momento… e lasCiami gridare… riCominCiamo!!!  Si… ricominciamo dalla C/2 e… Tutto il resto è noia.

Fonte: calabriafutsal.it