Home / Sport Strillit / COSENZA CALCIO / Cosenza, Mendicino: ‘Non è bello giocare poco, spero in un grande finale di stagione’

Cosenza, Mendicino: ‘Non è bello giocare poco, spero in un grande finale di stagione’

Analisi lucida e grande equilibrio quello mostrato dall’attaccante Mendicino, autore del gol del pareggio che ha consentito al Cosenza di guadagnare un punto sul campo della Casertana, ai microfoni del sito ufficiale rossoblu ilcosenza.it: “Ci rendiamo conto di avere un pochino due facce e questo ci sta caratterizzando nell’ultimo periodo. Ripartiamo dalle cose positive che sono state fatte, serve serenità e maggiore consapevolezza mantenere equilibrio, avere fiducia, esprimere al meglio le nostre potenzialità. Sono arrivato a Cosenza con tanta voglia, vivo l’umore della squadra ed in questo periodo non c’è da esaltarsi, dal punto di vista personale un giocatore che sta fuori non è mai contento, sarei un pazzo a dire di essere felicissimo, ma credo molto nel gruppo e sono contento di avere dato il mio contributo partendo dalla panchina. Riparto da qui con la stessa voglia di prima e sperando di chiudere alla grande la stagione. Sicuramente siamo una squadra che non deve temere nessuno, c’è molta esperienza e ci sono giocatori importanti. Guardiamo a noi stessi, che si chiami Lecce o Vibonese, conta poco la classifica e la forza degli avversari, massima concentrazione per un finale di stagione dove i punti pesano moltissimo. Sappiamo bene quello che sta passando in questo momento Luca (Tedeschi) e gli siamo molto vicini. Per noi è un ulteriore motivo per guadagnare una vittoria per provare a strappargli un sorriso con l’augurio di rivederlo con noi al più presto”.