Home / Sport Strillit / BASKET / Basket – La rinascita della Viola è firmata Domenico Bolignano

Basket – La rinascita della Viola è firmata Domenico Bolignano

di Gianni Tripodi – Non è stato ancora raggiunto nessun obiettivo, il cammino è ancora lungo, lunghissimo, ma il segnale lanciato domenica scorsa dai nero arancio al Pala Facchetti è forte e non lascia che un’unica interpretazione. La Viola è viva e crede fortemente nella salvezza. Buona, anzi, ottima la “prima” in questa stagione di Domenico Bolignano da capo allenatore della squadra della sua città, tante responsabilità sulle sue spalle, ma che senza nessun timore ha accettato di prendersi sorprendendo anche i più scettici con il clamoroso successo ottenuto contro Treviglio. La scossa tanto cercata dalla società è finalmente arrivata ed è stata intensa, i due punti conquistati non solo hanno consentito alla Viola di rimanere aggrappata alla zona playout, ma hanno soprattutto riacceso un entusiasmo che si era ormai quasi esaurito a causa delle prestazioni incolore di Fabi e compagni. L’argentino è stato uno dei grandi protagonisti della rinascita dei nero arancio, il capitano è stato lanciato da Bolignano nel ruolo di cinque per lunghi tratti del match senza mai sfigurare, anzi, è proprio quando è stato schierato sul parquet, andando a completare un quintetto piccolo, che la squadra ha iniziato a dare il meglio. Dopo i 15 minuti dei primi due quarti e la partenza in quintetto di Tommaso Guariglia il coach reggino ha preferito dare più spazio a Fabi, ben 37 minuti alla fine per lui con l’80% da due punti e 7 rimbalzi. L’uomo copertina però è stato il giovanissimo Riccardo Rossato classe 1996, arrivato in riva allo Stretto nel mercato di riparazione di febbraio per allungare le rotazioni, si è rivelato il fattore della rinascita del gioco della Viola. Tanta energia e grinta in fase difensiva, capace di fare la differenza anche dall’altra metà campo, 16 punti con il 5/6 da due, 2/3 dalla lunga, 7/9 ai liberi e 5 rimbalzi. Sfruttare al massimo le risorse umane a disposizione, spirito di sacrificio e grande voglia di lottare per onorare la maglia, questo il credo di Domenico Bolignano che, a partire dalla gara di sabato (ore 20.30) al Pala Calafiore contro Latina, dovrà confermare quanto di buono fatto a Treviglio, adesso arriva il difficile, c’è una salvezza da conquistare.