Home / Sport Strillit / ALTRO CALCIO / Calcio, Eccellenza – Per la Reggiomed è mal di trasferta, ora mancano 9 pt

Calcio, Eccellenza – Per la Reggiomed è mal di trasferta, ora mancano 9 pt

di Giuseppe Calabrò – Un’altra sconfitta esterna (la decima stagionale)  per la Reggioomediterranea, si perde di misura

a Corigliano.

Si è terz’ultimi in graduatoria con 26 punti. Al danno la beffa anche per l’espulsione del difensore

Digiacomantonio. Si è terz’ultimi con 26 punti. Nelle rimanenti quattro gare ci vogliono almeno nove

Punti per tentare di evitare i play out. Non sarà facile con due trasferte cime Cittanova e Lamezia.

E’ una Reggiomediterranea, al secondo anno consecutivo in Eccellenza, che medita un finale di stagione

sostanzioso che possa portare a compimento la “ missione salvezza” anche attraverso i  play out . In casa 6

vittorie, tre  pareggi e quattro  sconfitte. Fuori casa 1 vittoria, due pareggi, dieci sconfitte.21  reti fatte, 31

subite. Lontano dal campo amico è un Reggiomed che stenta terribilmente. Perché?

Non ha alternative al successo  dunque la Reggiomed contro il forte Acri,quarto in graduatoria, all’andata si

subì una sconfitta di misura.

Carella conta di schierare una formazione a trazione offensiva, al centro dell’attacco ci sarà Kabangu,

assistito dall’esterno Vigoroso e dal vivace Manuel Monorchio.

Pietro Candido potrebbe essere decisivo sulle “palle inattive” , a metà campo è supportato da Gianni

Caruso , ex di turno, e Peppe Caputo. Difesa a quattro con il rientro dalla squalifica di  Gianni Marcianò.

Un avvio di stagione ottimo, le prime “cinque giornate” sono state ben giocate , autentica sorpresa poi…

dopo aver fermato sul nulla di fatto in casa la capolista – corazzata Isola Capo Rizzuto qualcosa si è

inceppato, una serie di risultati negativi, le dimissioni improvvise di Fabio Crupi, la scelta sul “ professore”

Peppe Carella per l’obiettivo permanenza e la valorizzazione dei giovani.

Reggiomed che continua sempre con la  propria “ filosofia”, valorizzazione dei giovani e ottimizzazione dei

costi.

Nove dirigenti ben affiatati che tutto sommato stanno facendo un ottimo lavoro.