Home / Sport Strillit / ALTRO CALCIO / Calcio, Eccellenza – Reggiomed verso uno scontro salvezza decisivo

Calcio, Eccellenza – Reggiomed verso uno scontro salvezza decisivo

di Giuseppe Calabrò – A  Corigliano  un match che può vale una stagione. Una settimana di intenso lavoro per una

Reggiomediteranea  con il morale alto dopo la fondamentale vittoria contro il Locri che ha interrotto

anche la mini serie negativa di una compagine che sicuramente , viste le recenti prestazioni, poteva avere

qualche punto in più in graduatoria. E anche la minima differenza  può essere decisiva in questa delicata

fase dei play out.

Subisce poche reti la formazione del dogmatico Peppe Carella ( è la quinta difesa del campionato) , ma

ha un reparto avanzato fra i meno prolifici con soli 21 centri. E’ questo il vero dilemma della formazione

del “ patron” Bruno Leo al suo secondo anno consecutivo nel massimo campionato regionale dilettantistico.

Si cerca un “acuto” esterno  per  cercare di evitare il terno al lotto dei play out, non sarà assolutamente

facile.

Coriglianio avanti di un punto in graduatoria, all’andata ebbe la meglio il Reggiomed e in quell’occasione ci

furono anche le dimissioni di Fabio Crupi.

14 punti in altrettanti gare sotto la gestione di Peppe Carella , cinque gare alla conclusione della stagione

regolare.

Un calendario non certo agevole, tre difficili trasferte ( Corigliano, Cittanova e all’ultima giornata Lamezia),

due gare in casa contro Acri e Roggiano. Si gurada anche in ottica miglior posizionamento play out per

giocare in casa l’eventuale partita secca per la salvezza.

Pietro Candido è su di giri, ha recuperato la condizione atletica e potrebbe essere decisivo in questo finale

di stagione insieme al trequartista, ex chievo, Hanine a cui si chiede il quid in più.

Una garanzia Gianni Caruso e Peppe Caputo, può tornare utile anche Daniele Zappia che può variare per

tutto il fronte offenisvo con  Kabnagu al centro dell’attacco. Scalpita anche il giovane Manuel Monorchio.

Positivi e ringhianti in difesa  con Foti, Digiacomantoio , lo stesso Cotroneo, a Corigliano si spera sino

all’ultimo di recuperare anche Gianni Marcianò. Laterale destro l’ottimo Cuzzola.  

La formazione di Carella deve sfruttare al meglio la freschezza atletica , la vigoria atletica dei suoi ragazzi.   

E’ una Reggiomed caricata e concentrata , dunque, perla sfida diretta contro il Corigliano.

Carella continuerà con il 4-3-3 ? Probabile la riconferma dell’undici che ha battuto il Locri.