Home / Sport Strillit / ALTRO CALCIO / Vibonese, il ds Battaglia: ‘Determinante l’atteggiamento, con la Reggina sarà dura per me”

Vibonese, il ds Battaglia: ‘Determinante l’atteggiamento, con la Reggina sarà dura per me”

La Vibonese adesso ci crede. A confermarlo è il ds Marcello Battaglia, intervenuto come ospite telefonico ai microfoni di Radio Antenna Febea dopo la vittoria dela domenica.
“Era il momento peggiore per affrontare la Virtus Francavilla. Loro erano reduci da una vittoria contro il Lecce, noi da una pessima prestazione a Siracusa. Da quella pessima uscita è nata grande voglia di giocare al massimo le dieci finali che sarebbero rimaste da lì alla fine del campionato”.
“Siamo passati al 3-5-2 – prosegue – perchè siamo stati obbligati dalle contingenze e dalle assenze. Può diventare un’idea per il futuro, anche perchè abbiamo calciatori che ci permettono di adottare diversi sistemi di gioco. Ieri a fare diffeerenza è stato l’atteggiamento e si tratta di un aspetto fondamentale in questa fase decisiva del campionato. Arriveranno anche deferimenti e penalizzazioni che incideranno sulla classifica”.

E sulla bassa classifica: “In basso il campionato dice una cosa semplicissima, ossia che è fuori dalla lotta salvezza chi riesce ad avere continuità di risultati. Formazioni come la nostra pagano fasi in cui arrivano quattro-cinque sconfitte consecutive.  Si tratta di dati che possono arrivare, ad esempio, da una panchina non molto lunga.

“Per me – conclude –  domenica contro la Reggina sarà una partita durissimo sotto il profilo morale. Da una parte c’è la squadra per cui ho sempre tifato, la Reggina, dall’altra la Vibonese per cui lavoro da professionista. Prevarrà l’aspetto professionale, ma mi auguro passano salvarsi entrambe”.