Home / Sport Strillit / CALCIO A 5 / Calcio a 5 serie B – Vince ancora l’Odissea, exploit del Cataforio, perde il Corigliano

Calcio a 5 serie B – Vince ancora l’Odissea, exploit del Cataforio, perde il Corigliano

Come da pronostico è l’Odissea ancora una volta a trionfare nella stracittadina di Rossano. Il Rogit, comunque, esce dal campo a testa gettando le basi per la prossima stagione. Il colpo più sensazionale soprattutto per il movimento calcettistico calabrese lo mette a segno il Cataforio capace di espugnare il campo del Sant’Isidoro scavalcandolo in classifica lasciandosi alle spalle le ultime due posizioni rivendo la salvezza diretta. Libera da impegni di classifica la Pol. Futura si divide la posta con il Bernalda rivelazione della seconda parte di campionato. La Farmacia centrale Paola cade in Sicilia sotto i colpi del Regalbuto che, la scalza dal quarto posto. Niente da fare per il Corigliano contro la corazzata Augusta sempre più vicina alla A2 con i cosentini ad un passo dal baratro della retrocessione diretta.

CORIGLIANO – AUGUSTA 1 – 10

Marcatori: 1’ pt Follador (A), 2’ pt Spampinato (A), 8’pt Eric (A), 9’ pt, 12’ pt Everton, 13’ pt Eric, 10’ st Abate (A) , 11’ st Rafinha (C), 16’ st Coelho (A), 19’ st Zanchetta (A)

Tutto secondo pronostico il testa coda, valevole la ventitreesima generale del girone G di serie B Futsal, con i siciliani che incamerando l’intera posta in palio si tengono stretta la vetta e il vantaggio di più tre segmenti di vantaggio sulla diretta inseguitrice R. Cefalù. Dal canto suo, la squadra coriglianese può davvero poco al cospetto della prima della classe. Con un organico jonico ridotto al minimo, carico di assenza e giocatori incerottati si ci poteva aspettare ben poco. Le speranze di centrare il play- out per i coriglianesi passeranno dai due scontri diretti da giocare nelle prossime tre giornate rimanenti alla fine della regular- season. Per Corigliano, dopo la sosta per le fasi finali di Coppa Italia cadetta, il 25 marzo sfida clou a Cittanova e, dopo aver osservato la propria sosta ciclica, si chiuderà in casa contro il Sant’Isidoro l’otto aprile. In seguito ad una stagione tribolata, per i coriglianesi nel prossimo periodo, fatto di due soste salutari, bisognerà raccogliere energie, uomini e determinazione per tentare di salvare il salvabile. Per la cronaca della gara poco da dire con l’Augusta che preme subito sull’acceleratore chiudendo la prima frazione di gioco sul 6 a 0 in virtù delle reti di Follador, Spampinato, le doppiette di Eric e Everton. Nella ripresa, con l’incontro già bello che in cassaforte, seguono le marcature di Abate, Coelho e Zanchetta. Il gol della bandiera dei padroni di casa è di Rafinha.

Fonte: calabriafutsal.it