Home / Sport Strillit / ALTRI SPORT / Volley, A1 – Prova di forza di Vibo a Ravenna, i giallorossi vanno ai play off scudetto

Volley, A1 – Prova di forza di Vibo a Ravenna, i giallorossi vanno ai play off scudetto

BUNGE RAVENNA – TONNO CALLIPO CALABRIA VIBO VALENTIA 1-3 (24-26, 23-25, 25-12, 23-25)

BUNGE RAVENNA: Ricci 7, Leoni, Raffaelli, Van Garderen 16, Lyneel 16, Grozdanov, Goi (L), Torres 15, Bossi 13, Spirito  4, Marchini. Non entrati: Calarco, Kaminski,

TONNO CALLIPO CALABRIA VIBO VALENTIA: Costa 7, Coscione 4, Marra (L), Geiler 11, Corrado, Michalovic 11, Barreto Silva 11, Thiago Alves 4, Diamantini 8, Rejlek 2. Allenatore: Kantor

ARBITRI: La Micela e F. Saltalippi

NOTE: durata set: 31’, 35’, 24’, 32’. Tot. 122’

La Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia è ai play-off scudetto. La compagine calabrese espugna il Pala De Andrè di Ravenna battendo la squadra di casa della Bunge con il punteggio di 1-3. Vittoria da tre punti doveva essere e vittoria è stata. La squadra di Kantor, al ritorno nella massima serie dopo due anni, entra nel lotto delle prime otto della SuperLega UnipolSai 2016-17 e ribalta così i pronostici di inizio stagione che vedevano la società del presidente Callipo inserita nelle retrovie della classifica dagli addetti ai lavori. Undicesima vittoria conquistata per Coscione e compagni che con i sei punti conquistati nelle ultime due partite ha risorpassato i ravennati ottenendo così l’accesso ai play-off scudetto. E ora i giallorossi sono attesi dalla capolista Cucine Lube Civitanova degli ex Blengini, Kaliberda e Corvetta nei quarti di finale. Vittoria del gruppo per la Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia che disputa i primi due set su altissimi livelli nella correlazione muro-difesa e in battuta mettendo molta pressione ad una Ravenna alla quale bastava solo un punto per mantenere la posizione acquisita domenica scorsa. E’ una vittoria che risalta la forza di un gruppo roccioso, unito che ha sempre creduto nelle proprie potenzialità anche dopo un difficile inizio di stagione. Coscione, condottiero dei suoi e premiato come Mvp del match, ha guidato i suoi alla perfezione dando la giusta carica esplosiva ad una squadra scesa in campo con tanta fame di vincere. Gli ace dello stesso capitano, dei Geiler, Barreto Silva e Michalovic (decisiva la sua battuta vincente nel finale di quarto set) hanno dato fatto la differenza nell’economia globale del match e gli ingressi dei vari Thiago Alves e Barone hanno fornito energie e forza fresche. Una vittoria di squadra che esalta la capacità tecnica ed umana di un gruppo che ha voluto fortemente questo risultato e che da lustro ad una stagione già fiorera di risultati importanti.