Home / Sport Strillit / ALTRO CALCIO / Messina, l’incubo è finito. Ma adesso si aspetta la penalizzazione in classifica

Messina, l’incubo è finito. Ma adesso si aspetta la penalizzazione in classifica

Il valzer di imprenditori che firmano preliminari in serie, così come le manifestazioni di protesta dei calciatori sembrano aver lasciato il posto ad una certa tranquillità sulla sponda siciliana dello Stretto.

Sull’orlo del baratro a salvare la società peloritana è stato l’imprenditore di Troina Franco Potro, noto nel mondo del calcio per aver sfiorato più volte la Serie B alla presidenza di un Atletico Catania che non fece mai breccia nel cuore degli sportivi etnei che, nonostante tutto, continuarono a seguire i “veri” rossazzurri sprofondati tra i dilettanti.

Si tratta di un imprenditore affermato e di un dirigente esperto di calcio, tenuto conto che si ricordano anche i suoi periodi con cariche istituzionali all’interno del movimento.

Si è accollato una situazione difficile, con 2,5 milioni di euro di debiti  che condizionerà e molto la programmazione che si annuncia comunque ambiziosa.

L’obiettivo è riportare il Messina in Serie B o almeno questo era quel che si diceva nelle trattative, in realtà, partite da mesi con Stracuzzi.

Adesso, però. è il momento di pensare alla salvezza e sulla classifica è attesa una penalizzazione per non aver onorato la scadenza del 16 febbraio per stipendi e contributi di novembre e dicembre.

Si parla di due punti, ma potrebbero essere di più qualora dovessero essersi presentate ulteriori difetti relativi alla fideiussione sostituiva da presentare a gennaio.