Home / Sport Strillit / CALCIO A 5 / Calcio a 5 serie B – Corigliano, ritrovare la serenità per puntare alla salvezza

Calcio a 5 serie B – Corigliano, ritrovare la serenità per puntare alla salvezza

Mano pesante del giudice sportivo nei confronti del Corigliano futsal in riferimento all’ultimo match casalingo contro il Paola. Sfida sospesa a poco più di un minuto della fine del primo tempo causa disordini e proteste scaturite dopo l’assegnazione di un rigore ai tirrenici e l’espulsione di un giocatore degli jonici. Disputa che dopo il rientro anticipato degli arbitri negli spogliatoi, non è stata più ripresa per mancanza delle condizioni necessarie per il regolare svolgimento. Oltre alla sconfitta per 6 a 0 a tavolino, il Corigliano dovrà disputare le proprie gare interne a porte chiuse sino al 31 dicembre 2017. Inoltre due grosse ammende per il club biancazzurro da millecinquento euro per condotta offensiva dei sostenitori nei confronti degli arbitri, e quattromilaeottocento euro per atti di violenza perpetrati da un proprio tesserato nei confronti del direttore di gara. Società coriglianese obbligata anche al rimborso delle spese mediche del secondo arbitro qualora richieste e documentate. Squalificato, invece, sino al 31 dicembre del 2020 mister Forace per comportamento e condotta non consona e ingiuriosa sempre all’indirizzo dei direttori di gara. Decisione della giustizia sportiva a cui la dirigenza del Corigliano futsal dovrebbe controbattere con un ricorso nei prossimi giorni. Di certo, alla già difficile stagione ricca di vicissitudini si poteva evitare questa grigia pagina che si spera non comprometta l’ultima parte di torneo. E anche se in alcuni frangenti del campionato sono mancate alcune componenti come rinforzi e calcettisti, poi arrivati, la fortuna e soprattutto la freddezza di chiudere alcuni match, la squadra ritrovando serenità e determinazione potrà ambire alla salvezza. In ultima piazza a pari merito con Cittanova e Cataforio, il Corigliano dovrà tentare di salvare il salvabile agguantando almeno un posto nei play- out. La prima occasione utile per far bene sarà quella di sabato prossimo in campo neutro, a Salandra, contro un’altra diretta avversaria come il Bernalda. Fischio d’inizio alle ore 16:00 con direzione arbitrale affidata a Losacco e Agostinelli entrambi della sezione di Bari e crono assegnato a Galli di Policoro. In casa biancazzurra oltre a De Luca, squalificato per un turno, sono a rischio Lovatel e Perrotti, per risentimento muscolare. Da capire se potranno essere impiegati per la sfida ai lucani.

Fonte: calabriafutsal.it