Home / Sport Strillit / ALTRI SPORT / Nuoto – ancora buoni risultati per la Kroton al ‘Meeting del Salento’

Nuoto – ancora buoni risultati per la Kroton al ‘Meeting del Salento’

Lo scorso 11 e 12 febbraio la Kroton nuoto ha partecipato al Meeting del Salento. La società crotonese si è presentata all’appuntamento con ben venti atleti e ha conquistato un importante ottavo posto nella classifica finale su un totale di ventinove società partecipanti. Il risultato registrato è ancora più importante se si considera che la Kroton ha dovuto rinunciare alla categoria esordienti il cui unico rappresentante, Francesco Grotteria, ha comunque ottenuto un ottimo 1’03″5 nei 100 stile e si distingue anche in finale nei 200 dorso.

Per il resto i due tecnici, Roberto Fantasia e Antonio Proietto, possono dirsi pienamente soddisfatti di quanto i giovani atleti hanno fatto in vasca. In particolare da segnalare il grande ritorno di Giuseppe Podella che vince i 50 stile chiudendo in 24″5. Ancora lontano dal suo record personale, ma ottimo tempo se si considera che è tornato in vasca dopo un lungo stop da più di 15 giorni. Bene anche Giacomo Rajani che chiude al terzo posto i 400 stile con il migliore di 4’12″2. Nonostante le condizioni fisiche non ottimali Daniele Buzzurro riesce a chiudere al secondo posto i 100 rana, eguagliando il suo crono. Masellis Lorenzo chiude i 400 stile in 4’30″1. Stefano Torchia vince i 50 stile con 25″1; ottimo anche Palermo Marco che chiude i 50 stile in 26″5.
Tra le atlete Brave Benedetta Clausi e Maria pia Gierriero nei 400 stile. La prima abbatte il muro dei 5′ chiedendo in 4’56″3 mentre la Guerriero chiude con un ottimo 4’41″5.

Cristian Voce, Marco Riillo, Rocco Asteriti, Elwna Rajani, Maria Cristina Brutto, Camilla De Meo, Nikolaj Zizza, Martina Tonolli, Andrea Rajani, Cristian Crugliano, Maria Rota migliorano le loro prestazioni e si qualificano per le prossime finali regionali previste per il mese di marzo.
Due ori, sette argenti e otto bronzi, questo il bottino finale di una Kroton Nuoto che dimostra di tenere testa alle avversarie anche lontano dalla Calabria.