Home / Sport Strillit / CALCIO A 5 / Calcio a 5 – Coppa Calabria, il Sangiovannello ipoteca la finale

Calcio a 5 – Coppa Calabria, il Sangiovannello ipoteca la finale

CASOLESE: Rota, De Luca, Scanni, Papara, D’ippoluto, Furci, Colla, Iazzolino, Guglielmelli, Reda, Baldino, Salatino

COMPRENSORIO SILANO: R. Riccelli, D. Canino, R. Riccelli, Pullano, Cosentino, Borello, Mirante

Arbitro: Rose Pierfrancesco di Rossano

La partita di oggi al Palazzetto di Casole Bruzio per la semifinale di andata della Coppa Calabria di calcio a 5 memorial “S. Gallo” mette di fronte la Casolese, finalista dello scorso anno, e il Comprensorio Presilano che vanta una vittoria in questa competizione. La partita promette grande spettacolo, le 2 squadre si presentano con i propri uomini migliori. Parte forte il Comprensorio che attacca con Borello e F.Cosentino. Diverse azioni degli ospiti e qualche ripartenza della Casolese e si arriva al 5’ quando F.Cosentino sigla il gol dell’1-0  per il Comprensorio. Esultano i tifosi giunti da Sorbo San Basile.  Il derby delle Presile si sblocca a vantaggio della squadra ospite.  Numerosi azioni da parte di entrambe le squadre ma non succede nulla fino al 16’ quando Emanuele Reda, con una zampata, porta la Casolese al pareggio 1-1. I tifosi della Casolese esultano, grande entusiasmo al PalaBrutium. La partita è molto bella, con la giusta cattiveria agonistica, le 2 squadre non si risparmiano affatto. La Casolese ottiene una punizione indiretta, batte Andrea Colla dalla sinistra e Ciccio Baldino appostato sulla destra con un sinistro preciso batte il portiere ospite. La Casolese è in vantaggio, il Palazzetto è una bolgia.  Il comprensorio prova a pareggiare con F. Cosentino e i vari Borello, Pullano e Mirante.  Non succede nulla fino alla fine del tempo. Si va negli spogliatoi sul risultato di 2-1 per la Casolese. Nel secondo tempo la partita diventa ancora più bella. Al 34’ S. Pullano batte il portiere Rota e porta i suoi sul 2-2.  Passano solo 3’ e al 37 ancora Emanuele Reda segna all’incrocio dei pali, la Casolese è nuovamente in vantaggio. Partita bellissima in questa fase, le squadre corrono moltissimo e le azioni da gol da una parte e dall’altra sono tante. Al 41’ il Comprensorio pareggia nuovamente trovando il gol con F.Cosentino. Siamo sul 3-3. Si arriva fino al 52’, fallo da ultimo uomo ed espulsione del portiere P. Rota. il Comprensorio segna con M. Mirante. Gli ospiti sono in vantaggio ad 8’ dalla fine. La Casolese non ci sta e si butta in avanti, il portiere ospite è sempre attento. Ci pensa Andrea Colla a ristabilire la parità con un gran destro. Il PalaBrutium ancora una volta è una bolgia. Grande entusiasmo. Si va verso la fine, al 62’, quando l’arbitro, pessima la sua direzione oggi, non fischia il fallo alla Casolese per un fallo battuto con avversario ad 1 metro, nella ripartenza è ancora M. Mirante a siglare di contropiede il gol vittoria del 5-4 per il Comprensorio Presilano. Grandissima partita e spettacolo offerto dalle 2 squadre che anche oggi hanno dimostrato di meritare le posizioni che occupano nei rispettivi campionati. Gran fair play in campo e fuori come sempre siamo abituati a fare ad ogni occasione. Una grande giornata di Sport per i numerosi tifosi, di entrambe le squadre, che hanno assistito al match. Ritorno fra 2 settimane a Sorbo San Basile. Si deciderà la finalista della Coppa Calabria edizione 2016/17.

 A.S.D. Casolese – Ufficio Stampa

CLUB QUADRIFOGLIO – REAL SANGIOVANNELLO 1-9

Marcatori: Aut. Club (S), Procopio (C), Aut. Club (S), Salvago (S), 2 Calafiore (S), 2 Serra (S), Vadalà (S), Zavettieri (S)

Arbitro: Scaramuzzino Daniele di Locri

A Soverato si è disputata la semifinale di andata di Coppa Calabria. Si sono affrontate il club quadrifoglio e il Real Sangiovannello. La partita era sentita da entrambi le compagini ma sin dall’inizio gli ospiti facevano la partita. Dopo un paio di legno colpiti passava la squadra reggina con un gran destro di Salvago. Ma i locali non demordevano e owteghuavano con un gran tiro da fuori. Calafiore e compagni però non molliamo la presa e chiudevano la prima parte sulla 1 – 3 nonostwnte il forcing finale dei sovratensioni. Nel secondo tempo gli uomini di mister Logiudice giocavano un buon calcio a 5 e con ordine riuscivano nel primo quarto d’ora a segnare ben 3 reti. Sulla. Poi le perle di Calafiore e Zavettieri in contropiede e la rete di Serra chiudevano la gara. Ora per il Sangiovannello toccherà gestire al ritorno il cospicuo vantaggio per volare in finale.

Fonte: calabriafutsal.it