Home / Sport Strillit / CALCIO A 5 / Calcio a 5 serie B – L’Odissea 2000 continua a vincere. Cittanova battuto

Calcio a 5 serie B – L’Odissea 2000 continua a vincere. Cittanova battuto

E’ un vero peccato che Augusta e Cefalù abbiano fatto il vuoto giocandosi la promozione in A2. Se L’Odissea avesse mantenuto, nella prima parte della stagione, il rendimento che sta palesando negli ultimi tre mesi probabilmente sarebbe stata la terza incomoda per la vittoria finale. Gli uomini di mister Sapinho hanno inanellato un ulteriore imponendosi su di un campo finora avaro di soddisfazioni per le calabresi come quello di Regalbuto. La squadra rossanese ha centrato i tre punti grazie ad una impeccabile prima frazione chiusa sullo 0-3 arginando con acume tattico il ritorno dei padroni di casa. Questo turno ha altresì previsto due derby calabresi tra cosentine opposte a reggine. Sommariamente il responso è stato favorevole alle prime che hanno conquistato 4 punti. Precisamente la Farmacia Centrale Paola ha inflitto l’ennesima sconfitta stagionale alla Edilferr Cittanova mentre il Real Rogit è stato bloccato in casa dal tenace Cataforio. Come prevedibile nulla da fare per il Corigliano costretto ad alzare bandiera bianca all’incedere della capolista Cefalù.

REGALBUTO – ODISSEA 2000 2 – 3

Marcatori:14’38’’ p.t. Delpizzo, 16’57’’ p.t. Bavaresco, 19’25’’ p.t. Delpizzo, 11’15” s.t. Ramirez,

18’07” s.t. Capuano.

Altra partita con sofferenza finale per l’Odissea 2000 che gioca un primo tempo di alto livello (chiuso in vantaggio di tre reti) e una ripresa nella quale subisce il ritorno dei siciliani rischiando di farsi raggiungere.

La partita – Il primo tempo è un monologo gialloblù: l’Odissea 2000 prende subito il comando delle operazioni e chiude i padroni di casa nella propria metà campo. La formazione rossanese va ripetutamente vicino al vantaggio con quasi tutti i suoi uomini, ma trova sulla sua strada un Moreno in grande forma che chiude la porta agli attacchi avversari. La resistenza del portiere biancazzurro capitola nel corso del quindicesimo minuto quando Delpizzo riesce a trovare il pertugio giusto. L’Odissea 2000 anche dopo l’uno a zero non molla la presa e dopo un paio di occasioni sventate ancora da Moreno, va ancora a segno con Bavaresco e Delpizzo che fanno andare al riposo la propria squadra sul tre a zero. Nella ripresa il leitmotiv della gara sembra non cambiare con l’Odissea 2000 protesa in avanti e la Lubrisol Regalbuto sulla difensiva. In questo frangente Russo sbaglia clamorosamente il gol del quattro a zero. La partita, però, nel giro di pochi minuti cambia verso per il gol della Lubrisol Regalbuto siglato da Ramirez e per alcune discutibili decisioni arbitrali che portano all’espulsione affrettata di Pizetta e al quinto fallo fischiato ai calcettisti gialloblù. Tutto ciò dona vigore ai padroni di casa che iniziano a credere nella rimonta. L’Odissea 2000 regge bene i due minuti con l’uomo in meno, ma, a due minuti dalla fine, subisce il gol di Capuano. La partita si infiamma ulteriormente, tuttavia gli ospiti reggono bene gli ultimi assalti dei siciliani riuscendo a portare a casa i tre punti.

Sapinho – Il tecnico della compagine rossanese ha commentato con queste parole il match. “Complimenti alle due squadre che hanno disputato una bella partita: nel primo tempo si è vista una grande Odissea 2000 e nel secondo una Lubrisol gagliarda e tenace. Per quanto ci riguarda siamo contenti dei tre punti e delfatto che possiamo continuare la nostra crescita tecnico-tattica e il nostro cammino nelle zone alte della classifica”.

FARMACIA CENTRALE PAOLA – EDILFERR CITTANOVA 4 – 2

Ancora una volta bisognava buttare il cuore in campo, ancora una volta l’unica cosa da fare era vincere, ancora una volta si è data dimostrazione di carattere e voglia di lottare, ancora una volta non abbiamo deluso le aspettative.  La Farmacia Centrale Paola calcio a 5 supera per 4-2 l’Edilferr Cittanova e mette un altro tassello importante verso la salvezza diretta.  Dopo un primo tempo sottotono terminato 0-1, causa anche l’impegno avuto martedì scorso, nel secondo tempo si scatena l’uragano Alessio Chianello che con una tripletta da urlo in soli tre minuti (8”-1’50”-3’20”) stende gli avversari e consegna la vittoria agli uomini di Livio Francesco Sganga. A completare il tabellino la rete di Antonio Scarnà (19’30”) abile a finalizzare una strepitosa azione di Giovanni Chiappetta. Prossimo impegno la delicata trasferta in quel di Corigliano. Da sottolineare, così come successo all’andata, il grande fair-play sia in campo che tra le dirigenze, a dimostrazione di quanto di buono si sta costruendo intorno a questo sport.  (Salvatore Panaro)

REAL ROGIT – CATAFORIO 1 – 1

REAL CEFALU’ – CORIGLIANO  7 – 1

Marcatori: 1’ pt Menini (R), 6’, 8’ pt pt Renoldi (R), 12’ pt aut. Falcone (R), 14’ pt Renoldi (R), 18’ pt Toigo (R), 5’ st Scopelliti (R), 10’ st Falcone (C)

Come da pronostico, nulla da fare per il Corigliano ospite della capolista Real Cefalù. Presentatasi sul difficile campo in formazione ampiamente rimaneggiata la formazione coriglianese onora al meglio l’impegno auspicando in tempi migliori contro avversarie più abbordabili. In zona calda, i calabresi restano a quota undici in un momentaneo ultimo posto da classifica avulsa con tre compagini a pari punti. La squadra di mister Forace già dal prossimo impegno, contro il Paola, spera di recuperare i vari infortunati e squalificati sperando di invertire una marcia finora deficitaria. Tornando alla gara di Cefalù l’esito è stato archiviato sin dal primo tempo in virtù delle sei reti concretizzate dai siciliani. Nella ripresa il Cefalù porta a sette le marcature mentre il gol della bandiera dei coriglianesi lo sigla Falcone.

Fonte: calabriafutsal.it