Home / Sport Strillit / CALCIO A 5 / Calcio a 5 serie B – Faticano le calabresi, tranne la solita Odissea 2000

Calcio a 5 serie B – Faticano le calabresi, tranne la solita Odissea 2000

La classifica del girone di ritorno ci aveva parzialmente illuso prospettando una seconda parte di campionato ricca di soddisfazioni. La realtà, purtroppo è che escludendo l’Odissea tutte le nostre altre compagini arrancano stentando a dare al proprio percorso una continuità vincente. Quindi, ancora una volta è l’Odissea a ritagliarsi la prima pagina quest’oggi insieme alla Pol. Futura uscita a battuta ma, a testa alta dal confronto con i corregionali cosentini. Niente da fare, per il Paola sonoramente sconfitto in casa della capolista Maritime Augusta. Da elogiare ma, senza costrutto la prova della Edilferr Cittanova che contro l’altra big del girone perde di misura riscattando la pesante sconfitta dell’andata. Pesanti, in quanto maturate contro dirette avversarie per la lotta alla salvezza, le sconfitte interne di Cataforio e Corigliano entrambe di misura. Il Cataforio cede al Bernalda mentre, il Corigliano perde di misura contro il Melilli.

ODISSEA 2000 – POL. FUTURA 2 – 1

Marcatori: 3’30’’ p.t. Pizetta, 10’33’’ p.t. Bavaresco, 18’17’’ s.t. Votano

Continua la marcia dell’Odissea 2000 che inanella la terza vittoria consecutiva del girone di ritorno, battendo la Polisportiva Futura per 2 a 1. Una partita che la squadra rossanese ha tenuto in pugno senza problemi fino a due minuti dalla fine quando la gara si è inaspettatamente riaperta per il gol degli ospiti che ha tenuto bilico il risultato fino allo scadere del tempo. Un rischio che poteva essere evitato se i padroni di casa avessero avuto più precisione sotto porta. Ma non va dimenticato, a parziale giustificazione della squadra gialloblù, che l’Odissea 2000 è arrivata a questa sfida dopo il grande dispendio di energie avuto nella gara di Coppa Italia disputata martedì scorso a Cefalù e terminata dopo due tempi supplementari. La partita – Dopo il fischio d’inizio è la formazione di casa ad assumere il comando delle operazioni e dopo un paio di sortite in area reggina, nel corso del quarto minuto, trova il vantaggio con Pizetta che appostato sul secondo palo mette in rete l’assist di Richichi. La Polisportiva Futura neanche dopo lo svantaggio cambia la sua tattica, aspetta gli avversari nella propria metà campo per colpirli con veloci ripartenze. Al nono i ragazzi di mister Mardente hanno una buona opportunità per pareggiare con Francesco Martino la cui conclusione termina di poco a lato. Un minuto più tardi l’Odissea 2000 centra il bis con Bavaresco che corregge in rete di petto una conclusione dalla distanza di Delpizzo. La Futura prova a invertire la rotta, ma nei restanti minuti di gioco del primo tempo, una sola volta riesce a impensierire Taibi con una conclusione di Calabresi che il portiere brasiliano respinge di pugno. I padroni di casa, invece, sprecano tanto: Delpizzo e Pizetta (per ben tre volte) non trovano il bersaglio grosso. La ripresa inizia con un’occasione per parte: Votano e Russo impensieriscono i rispettivi portieri avversari con due conclusioni ravvicinate che Taibi e Antonino Martino sventano con sicurezza. La partita scende d’intensità e solo verso la metà del tempo regala altri tre sussulti. Per i rossanesi ci provano Delpizzo e Pizetta ad arrotondare il punteggio (bravo Martino a respingere le conclusioni); per i reggini è ancora Francesco Martino a chiamare alla deviazione Taibi. Dopo un altro periodo di stanca la partita si riaccende negli ultimi due minuti di gioco quando la Polisportiva Futura, con il quinto uomo, riesce a portare a segno Votano per il gol del 2 a 1. Negli ultimi 103 secondi di gara gli ospiti tentano il colpaccio, ma l’unica conclusione verso la porta avversaria è di Francesco Martino che viene respinta dal muro dei difensori gialloblù.

Sapinho – Stanchi ma felici per il successo i calcettisti di casa dopo il suono finale della sirena. A commentare il 2 a 1 sulla Polisportiva Futura è mister Irineu Zanatta detto Sapinho.

“Abbiamo tenuto bene il match fino a un paio di minuti dalla fine, poi, il gol della Futura ci ha messo un po’ in apprensione. Se avessimo chiuso prima i conti, ciò non sarebbe successo. Non dimentichiamo che martedì abbiamo consumato tante energie fisiche e mentali in una partita tiratissima fino al secondo tempo supplementare. Oggi la cosa più importante era vincere, ci siamo riusciti e siamo soddisfatti. Voglio complimentarmi con i miei ragazzi e ringraziare Delpizzo che nonostante non stesse bene è voluto essere della partita per aiutare i compagni. Un ringraziamento particolare voglio farlo anche al nostro fisioterapista, il Dott. Giuseppe Conforti del Centro Kinesis, che grazie alle sue cure sono potuto tornare a giocare dopo l’infortunio”.

EDILFERR CITTANOVA – REAL CEFALU’ 3 – 5

CATAFORIO – BERNALDA 5 – 6

CORIGLIANO – MELILLI 6 – 7

Marcatori:2’ pt Felice (M), 15’ pt, 18’ pt Perrotti (C), 8’ st Felice (M), 9’ st De Luca (C), 11’ st Failla (M), 13’ st Pereira (C), 14’ st Cutrali (M) , 16’ st Failla (M), 17’30’’ st Cutrali (M); 17’37 st Pereira (C), 19’ st Berardi (C), 20’ st Failla (M)

Nello sport ed in particolare nel futsal un pizzico di buona sorte è indispensabile per risolvere gare ampiamente alla tua portata. Come nel caso del Corigliano che, dopo una ottima prima frazione si fa sorpassare nel secondo tempo. Un vero peccato per gli uomini di mister Forace che puntavano molto sugli esiti positivi di questa gara giocata a buoni livelli purtroppo, però, conclusasi con nulla nelle mani o meglio, in classifica. Chiusa la prima frazione avanti di 2-1. Nella ripresa, i siciliani pareggiano con Felice. Con la zampata di De Luca il Corigliano, rimette la freccia del sorpasso. I locali, però non riescono ad imprimere l’accelerazione decisiva e consentendo agli ospiti di restare in partita. Ne scaturisce una gara piacevole da vedere ma, deleteria per i locali. La svolta negativa circa 6’ dal termine quando sul risultato di 4-4, Cutrali prima e Failla con due reti, dopo spostano l’ago della bilancia a favore dei siciliani. Nel tentativo di recuperare Cutrali di rimessa allunga sul 4-6. Il match sembra deciso ma, il Corigliano non molla e con Pereira e Berardi riacciuffa l’insperato pareggio. La divisione della posta appare come il risultato più giusto ma, a tredici secondi dalla fine, mentre il Corigliano reclama un fallo, il Melilli sigla la rete del successo con Failla per il definitivo 7 a 6 per i siciliani. Per i ragazzi di mister Forace restano gli applausi e la possibilità di giocare costantemente su questi ritmi almeno contro le dirette concorrenti per andare a caccia di punti validi per la salvezza.

AUGUSTA – FARMACIA CENTRALE PAOLA 8 – 0

Fonte: calabriafutsal.it