Home / Sport Strillit / ALTRO CALCIO / Calcio – La Vibonese fa sul serio, ufficializzati altri due colpi in entrata

Calcio – La Vibonese fa sul serio, ufficializzati altri due colpi in entrata

Mancava solo l’ufficializzazione. Così come anticipato nella giornata di ieri, arrivano alla corte di Campilongo altri due rinforzi a dimostrazione di quanto la Vibonese faccia sul serio nelle intenzioni di rinforzare l’organico e tentare con forza di mantenere la categoria. La scheda di Luigi Silvestri:

Nato a Palermo il 22 gennaio 1993, cresciuto nel vivaio del club rosanero (dov’è arrivato fino alla Primavera), Luigi Silvestri ha sempre giocato nei professionisti, cominciando con la Salernitana in Serie C2. In questa categoria ha indossato pure la maglia del Campobasso e del Messina.

Quindi eccolo in Serie C, sempre con il Messina e poi con il Siena e con il Melfi.

Nell’attuale stagione il nuovo difensore centrale della Vibonese ha giocato con la Paganese, collezionando 19 presenze.

Luigi Silvestri indosserà la maglia numero 16 ed ha effettuato già il primo allenamento con la squadra.

Subito dopo è stato il momento dell’attaccante Ali Sowe:

Classe ’94, calciatore del Gambia, il neo acquisto rossoblù ha iniziato la stagione al Prato in Lega Pro, girone B. Di proprietà del Chievo, ha al suo attivo anche due presenze in Serie A con la formazione gialloblù, oltre ad aver giocato con la Juve Stabia in Serie B. Pescara, Latina, Modena e Lecce le altre squadre nelle quali ha militato, oltre ad aver accumulato delle presenze con la nazionale del Gambia.

«Sono a Vibo perché credo nella salvezza e perché mi voglio mettere in discussione – queste le prime parole di Ali Sowe – sapendo bene che servirà un grande impegno per risalire la china. Ma non mi spaventa la classifica e sono pronto a fare la mia parte, mettendomi a disposizione dell’allenatore e dei compagni. Di Vibo e della società della Vibonese me ne hanno parlato tutti bene e questo è un altro motivo per cui ho accettato il club rossoblù. So pure che ci sono tante aspettative sul mio conto e accetto di buon grado il peso di questa responsabilità. Ci sono ancora tante partite e si dovrà solo lavorare e fare risultato. Per quanto mi riguarda posso soltanto aggiungere che ce la metterò tutta».

Fonte: usvibonese.com