Home / Sport Strillit / ALTRI SPORT / Volley, A2 – Pesaro troppo forte per la Golem Palmi, reggine ko 3-0

Volley, A2 – Pesaro troppo forte per la Golem Palmi, reggine ko 3-0

Prima partita dell’anno in casa e vittoria netta della myCicero che in meno di un’ora sbriga la pratica-Palmi arrivata a Pesaro con solo 8 giocatrici ma che ha reso onore alla contesa.

Il match inizia con un punto a favore di Palmi, conti subito pareggiati dalle pesaresi grazie alla schiacciata di Alice Degradi. Mastrodicasa e compagne provano subito a allontanarsi mettendo a segno un parziale di 7-3 (da 1-1 a 8-4). Coach Giangrossi ferma il gioco sull’8-4 ma le pesaresi sono inarrestabili e mettono a segno un parziale di 6-4 (14-8) e il coach di Palmi chiama nuovamente time out. La myCicero non demorde e allunga il vantaggio concedendo poco spazio alla Golem. La schiacciata di Olivotto chiude il primo set a favore di Pesaro per 25-11.

Ad aprire il secondo set, il più equilibrato della contesa, sono 2 punti della Golem: sul 3-3 Pesaro pareggia ma non riesce a staccare Palmi, ancora conti pari sul 4-4. La myCicero si porta in vantaggio (6-4) ma la Golem riesce a riportarsi in parità sull’7-7, e anzi è la squadra di Giangrossi a tenere il muso avanti (8-7). Ma, con un parziale di 3-1 Mastrodicasa e compagne si riportano davanti (10-8), Palmi pareggia nuovamente i conti con un controparziale di 2-0 (10-10). Le pesaresi non demordono e si portano sul +4 (16-12). Il coach calabrese ferma il gioco ma Pesaro è in trace agonistica e il distacco sale a +8 (20-12). A questo punto, il coach di Palmi chiama nuovamente time out e questa volta la Golem riesce a controbattere le rossoblù accorciando le distanze con un parziale di 4-0 (20-16). E’ Matteo Bertini questa volta a fermare il gioco dando alle pesaresi la grinta giusta per ripartire, la schiacciata di Kiosi chiude il set.

Il primo punto del terzo parziale va alla myCicero che anche grazie agli errori di Palmi (tre, più l’ace di Mastrodicasa) si porta subito in vantaggio (4-0). Giangrossi ferma il gioco ma non la corsa di Pesaro che procede spedita: sul 7-0 il coach calabrese chiama nuovamente time out. E’ un errore di Mastrodicasa a regalare il primo punto alla Golem ma la myCicero si rifà subito allungando il distacco fino a +9 (10-1). Ancora qualche errore pesarese consente alle calabresi di accorciare le distanze ma Mastrodicasa e compagne si riprendono subito portandosi a +13 (17-4). L’ingresso di Alice Pamio, nelle file pesaresi porta ancora più grinta alle rossoblù che chiudono rapidamente set e partita grazie ad un errore in attacco di Zanette.

“Stiamo raccogliendo i frutti del duro lavoro svolto in palestra – il commento finale di Alice Pamio –. Oggi siamo riuscite a trovare la continuità e la concentrazione che ci servivano per chiudere la partita senza troppi rischi”.

 

MYCICERO PESARO – GOLEM SOFTWARE PALMI 3-0 (25-11, 25-18, 25-9)
MYCICERO PESARO: Mastrodicasa 9, Degradi 12, Olivotto 15, Ghilardi (L), Gamba, Kiosi 13, Di Iulio 2, Bussoli, Santini 7, Pamio 4. Non entrate Rimoldi, Tonello. All. Bertini.
GOLEM SOFTWARE PALMI: Lestini 5, Tomaselli 4, Zanette 7, Quiligotti, Barbagallo (L), Vietti, Guidi 4, Moretti 3. All. Giangrossi.
ARBITRI: Santoro, Pristerà.
NOTE – durata set: 19′, 23′, 17′; tot: 59′.

Legavolleyfemminile.it