Home / Sport Strillit / BASKET / Basket, A2 – C’è Roma sulla strada della Viola Reggio Calabria

Basket, A2 – C’è Roma sulla strada della Viola Reggio Calabria

di Vittorio Massa  – Cancellare Biella, accantonare per un paio d’ore i tanti rumors che il mercato regala e ,soprattutto, ritrovare due punti fondamentali in chiave salvezza. Sono tanti gli obiettivi della Viola Reggio Calabria alla vigilia della sfida contro l’Unicusano Roma, piacevole sorpresa di questo girone d’andata. Proprio Roma.Quella Roma che fu di Hawkins prima ,con cui sfiorò lo scudetto, e di Voskuil dopo, due nomi caldi in questi giorni al Pianeta Viola. I capitolini dopo aver rischiato di sparire definitivamente dal panorama cestistico sono ripartiti, seppur in ritardo, sotto la guida di Corbani ed ha raggiunto un impensabile quarto posto che è valso la qualificazione alle Final Four di Coppa Italia.

Che squadra è al Virtus? Solida e soprattutto “spensierata” come l’ha definita anche il coach neroarancio Paternoster in settimana. L’asse Brown- Raffa ha già fatto male ai reggini all’andata, un’intesa cresciuta nel tempo e su cui ruota l’attacco romano. 18.1 punti di media e 8 rimbalzi per il pivot, 17 per il play. Chessa , Sandri e Landi formano il reparto esterni, con capitan Maresca a dare esperienza. Sotto le plance peserà l’infortunio di Benetti, per lui rottura del legamento crociato e stagione finita. Al fianco di Brown il giovane Vedovato sarà chiamato agli straordinari in attesa di qualche intervento sul mercato.

Per Paternoster solita conta dei superstiti. Marulli sarà sicuramente out, Fabi stringerà i denti e potrebbe essere del match. Hawkins o Voskuil ? Per ora no. Ci sarà Alex Legion che sarà ancora il faro dell’attacco reggino. In tribuna Marco Laganà, neo arrivato, ma che non faticherà a trovare confidenza con l’impianto di casa.