Home / Sport Strillit / CALCIO A 5 / Calcio a 5 – Coppa Calabria, pareggio a suon di gol a Saracena, show Costa del Lione

Calcio a 5 – Coppa Calabria, pareggio a suon di gol a Saracena, show Costa del Lione

Rinviate per le avverse condizioni meteo, si sono disputati le altre due gare programmate dei quarti di finale di Coppa Calabria. In quel di Saracena la spettacolare sfida si è conclusa con un entusiasmante pareggio condito da ben 14 reti mentre, il primo round dell’altra gara  se l’aggiudica la Costa del Lione che, trascinata da Morabito, alla distanza prevale con quattro reti di scarto sul Comprensorio presilano.

COSTA DEL LIONE – COMPRENSORIO PRESILANO  5 – 1

Arbitro: Sansostri Rosy di Paola

Marcatori: 12′ Morabito, 15’ De Cario, 42’ e 51’ Morabito, 61’ Mirante (CP), 62’ Morabito

In campo due formazioni che guidano i relativi gironi di serie “D”, reduci da due belle prestazioni in campionato e che sognano di ritrovarsi l’anno venturo nella categoria superiore. Il rispetto dell’avversario è reciproco, soprattutto dai padroni di casa che si ritrovano di fronte l’ex Mister Romano che ha lasciato ottimi ricordi nel verde rettangolo di Gizzeria. La partita comincia così con il solito freno a mano tirato, nell’attesa di decifrarne gli schemi dell’avversario. Nei primi dieci minuti si registrano solo una ripartenza di Floro che Garcea devia in angolo e una conclusione centrale di De Cario bloccata dallo stesso numero uno. Al 12′, dopo un altro intervento di Garcea costretto in angolo, Matarazzo apparecchia per Floro che non esita a lasciar partire il solito diagonale, Garcea non trattiene e Morabito insacca da pochi centimetri. 1 a 0. Un solo minuto e c’è la pronta risposta di Riccelli che dal fondo riesce a superare Grandinetti F. ma stampa la palla sul palo. Al 15′ altro calcio da fermo, altro calcio d’angolo, e stavolta è Morabito a servire violentemente De Cario che di tacco supera l’incolpevole portiere ospite. Al 17′ altra risposta dei bianchi silani ma stavolta è Grandinetti F. a dare un segno della sua presenza chiudendo lo specchio a Cosentino F.. Al 21′ lancio millimetrico di Floro da trenta metri che De Cario non sfrutta lasciandosi parare il tiro centrale. Al 24′ su punizione molto defilata è ancora Cosentino F. a sfiorare il palo. Un minuto ancora ed è Morabito a rispondere colpendo il palo in pieno con un forte diagonale. Al 30° Garcea si riscatta salvando in uscita su uno scatenato Grandinetti W.. Un solo minuto di recupero e tè caldo per tutti. Ricomincia con il secondo tempo ma la musica non cambia, padroni di casa che si rendono pericolosi con gli schemi su calcio da fermo, 32′ Morabito apre su punizione e Floro chiude, ma il palo è una costanza nelle ultime uscite del bomber. Risposta a centoventi secondi di distanza da parte di Cosentino F. ma Grandinetti è in giornata e non si lascia superare. Nei primi minuti gli ospiti provano a stringere per soddisfare i consigli del coach e pressano a tutto campo, ma in questa situazione lasciano campo alle ripartenze dei singoli tecnicamente esperti ed è così che Floro ne lascia due sul posto con finta e tacco ma si ritrova la palla sul destro e non concretizza sull’uscita di Garcea. Continuano i ragazzi di Mister Pellegrino a rendersi pericolosi con le ripartenze, costruendo ben tre palle goal in due minuti, la prima al 39′ con De Cario che di testa su lancio di Floro manda alto, poi è la volta di Morabito ma Garcea si supera intervenendo in tuffo ed infine l’incursione di De Cario che ne salta tre compreso il portiere ma non trova la porta. Al 42′ la pressione dei padroni di casa viene premiata ed è Morabito che deve inventarsi un pallonetto sull’uscita dell’intraprendente Garcea. 3 a 0. Tre minuti più tardi è Masi a continuare la saga dei pali, colpendolo in pieno con un diagonale dalla distanza. Non passa un minuto ed è ancora Morabito a trovare i guantoni di Garcea dopo una bellissima triangolazione con Floro. Al 47′ ancora un super Grandinetti F. su una prima conclusione di Pullano su punizione e poi su Cosentino F. che prova a sorprenderlo di tacco. Al 51′ Morabito, servito da Grandinetti W., coglie impreparato Garcea dalla distanza che non trattiene. 4 a 0. I risultato è compromesso ma la qualificazione è ancora tutta da definire, basta trovare il goal fuori casa per rimettere tutto in discussione, ed è così che i ragazzi di Mister Romano provano con le energie rimaste a superare l’attenta retroguardia dei padroni di casa. Al 52′ è Cosentino C. che ruba palla a De cario ma trova ancora pronto Grandinetti F. in uscita. Al 55′ è sempre Grandinetti protagonista con un ottimo intervento su conclusione di Borello, la ripartenza è affidata a De cario che conclude a botta sicura ma l’estremo difensore devia in angolo. Al 61′ il forcing dei silani viene premiato con un tiro di Pullano deviato da più gambe che sorprende Grandinetti F.. 4 a 1. Un minuto più tardi gli ospiti fanno la frittata e regalano la palla al limite dell’area a Morabito che non si lascia pregare e fredda l’incolpevole Garcea. 5 a 1. Ciliegina di Grandinetti F. che nel terzo minuto di recupero nega ancora la rete a Borello chiudendogli lo specchio. Triplice fischio e scontro che si sposta in quel di Sorbo per il ritorno fra sette giorni. (A.S. Bruno Caterina)

FUTSAL SARACENA – CASOLESE 7 – 7

Arbitro: Borelli Luigi di Cosenza

Marcatori: A. Regina (3), M. Barletta (2), V. Prioli (2) per il Saracena. E. Reda (4), Mastroianni (2), Papara per la Casolese

DAVOLI ACADEMY – CLUB QUADRIFOGLIO 5 – 2 (11/01)

XENIUM – REAL SANGIOVANELLO 4 – 12 (11/01)

Fonte: calabriafutsal.it