Home / Sport Strillit / CALCIO A 5 / Calcio a 5 – Consiglio Direttivo del Comitato, stabiliti i criteri per promozioni e retrocessioni

Calcio a 5 – Consiglio Direttivo del Comitato, stabiliti i criteri per promozioni e retrocessioni

Preliminarmente, si ritiene opportuno informare le società che il Consiglio Direttivo del Comitato ha stabilito di istituire le gare di Play-off e Play-out nei Campionati Dilettantistici di Calcio a Cinque al fine di determinare le società promosse e retrocesse per ogni girone. A tal proposito occorre precisare che, al fine di evitare la disputa di ulteriori gare di spareggio che potrebbero precederne

l’effettuazione, la classifica finale dei campionati viene determinata come segue:

1) in caso di parità di punteggio tra due o più squadre si procede alla compilazione di una graduatoria (c.d. “classifica avulsa”) tra le squadre interessate tenendo conto nell’ordine:

  1. dei punti conseguiti negli incontri diretti;
  2. a parità di punti, dalla differenza tra le reti segnate e quelle subite negli stessi incontri;
  3. della differenza tra reti segnate e subite negli incontri diretti fra le squadre interessate;
  4. della differenza tra reti segnate e subite nell’intero Campionato;
  5. del maggior numero di reti segnate nell’intero Campionato;
  6. del minor numero di reti subite nell’intero Campionato;
  7. del maggior numero di vittorie realizzate nell’intero Campionato;
  8. del minor numero di sconfitte subite nell’intero Campionato;
  9. del maggior numero di vittorie esterne nell’intero Campionato;

l.del minor numero di sconfitte interne nell’intero Campionato.

NORMATIVA PLAY – OFF

Premesso quanto sopra, si stabilisce che :

  1. a) partecipano alle gare dei Play – 0ff le società classificate al 2°, 3, 4° e 5° posto in classifica di ciascun girone;
  2. b) nell’ipotesi che una delle suddette 4 società (solo per il campionato di Serie C1) , abbia già acquisito il diritto di partecipare al campionato di serie B, disputerà i Play 0ff, al posto di quest’ultima, la società 6° classificata del girone interessato, la quale dovrà occupare l’ultimo posto nella graduatoria delle 4 partecipanti;
  3. c) in caso di parità di punteggio tra 2 o più squadre al termine del campionato, come previsto dall’ art 51 delle NOIF della F.I.G.C., per individuare le squadre che hanno titolo a partecipare ai Play 0ff ovvero per stabilire l’ordine della classifica, si procederà, ai sensi del comma 6 dell’art. 51 NOIF, a compilare una graduatoria (cd. “Classifica avulsa”) fra le squadre interessate, tenendo conto, nell’ordine:
  4. dei punti conseguiti negli incontri diretti fra tutte le squadre;
  5. della differenza tra le reti segnate e subite nei medesimi incontri;
  6. della differenza tra reti segnate e subite nell’intero campionato;
  7. del maggior numero di reti segnate nell’intero campionato;
  8. del sorteggio.
  9. d) Nel primo turno, le 4 società partecipanti ai Play Off si incontreranno fra loro in gara unica sul campo delle società che al termine del campionato avranno occupato nei rispettivi gironi la migliore posizione in classifica, secondo i seguenti accoppiamenti:
  10. Seconda classificata contro – Quinta classificata;
  11. Terza classificata — contro – Quarta classificata.
  12. e) Se il distacco tra le squadre 2° e 5° classificata, è pari o superiore a 10 (dieci) punti

l’incontro di Play Off non verrà disputato e la società 2° classificata passera al turno successivo;

  1. f) Se il distacco tra le squadre 3° e 4° classificata, è pari o superiore a 10 (dieci) punti l’incontro di Play Off non verrà disputato e la società 3° classificata passerà al turno successivo;
  2. g) Se il distacco tra le squadre 2° e 3° classificata, è pari o superiore a 10 punti, gli incontri di Play Off non verranno disputati e la società 2° classificata si considererà vincente;
  3. h) Nel primo turno, in caso di parità al termine del tempi regolamentari, saranno effettuati i tempi supplementari e in caso di ulteriore parità, accederà al secondo turno, la società meglio classificata al termine del campionato;
  4. i) Le società vincitrici dei due accoppiamenti (seconda contro quinta e terza contro quarta) , disputeranno la gara di finale in casa della società meglio classificata al termine del campionato. In caso di parità al termine dei tempi regolamentari, saranno effettuati i tempi supplementari e in caso di ulteriore parità verrà considerata vincente la società in migliore posizione di classica al termine del campionato.

Limitatamente al CAMPIONATO DI CALCIO a 5 “SERIE C1” la squadra vincente i Play Off si intende classificata al secondo posto del girone parteciperà alle “ gare di spareggio – promozione” per l’ammissione al Campionato Nazionale di Serie B.

NORMATIVA PLAY – OUT

La squadra ultima classificata si intende direttamente retrocessa al Campionato inferiore. La determinazione delle altre due squadre che retrocederanno al Campionato inferiore avviene dopo la disputa dei play-out tra le

squadre classificate al termine del campionato (quintultimo – quartultimo – terzultimo e penultimo posto)

secondo la seguente formula:

  1. a) partecipano alle gare dei Play-Out le 4 società ultime classificate al termine del campionato (penultima, terzultima, quartultima e quintultima), esclusa la società retrocessa direttamente al campionato inferiore;
  2. b) In caso di parità di punteggio tra 2 o più squadre al termine del campionato, come previsto dall’ art 51 delle NOIF della F.I.G.C., per individuare le squadre che parteciperanno ai Play-Out ovvero per stabilire l’ordine della classifica, si procederà, ai sensi del comma 6 dell’art. 51 NOIF, a compilare una graduatoria (cd. “Classifica avulsa”) fra le squadre interessate, tenendo conto, nell’ordine:
  3. a) dei punti conseguiti negli incontri diretti fra tutte le squadre;
  4. b) della differenza tra le reti segnate e subite nei medesimi incontri;
  5. c) della differenza tra reti segnate e subite nell’intero campionato;
  6. d) del maggior numero di reti segnate nell’intero campionato;
  7. e) del sorteggio.

Le 4 società partecipanti ai Play-Out si incontreranno fra loro in gara unica;

La gara unica dovrà svolgersi in casa della squadra meglio classificata al termine del campionato. In caso di parità al termine dei tempi regolamentari, verranno disputati due tempi supplementari e persistendo parità, retrocederà al campionato inferiore la squadra peggio classificata al termine del campionato;

  1. e) In ogni caso, andranno rispettati i seguenti accoppiamenti:
  2. a) quintultima classificata — contro – penultima classificata;
  3. b) quartultima classificata — contro – terzultima classificata.
  4. e) Se il distacco tra la squadre quintultima e penultima classificate, è pari o superiore a 10 punti l’incontro di Play Out non verrà disputato e la società penultima classificata retrocederà direttamente al campionato inferiore;
  5. f) Se il distacco tra le squadre quartultima e terzultima, è pari o superiore a 10 punti l’incontro di Play Out non verrà disputato e la società terzultima classificata retrocederà direttamente al campionato inferiore.

Fonte: calabriafutsal.it