Home / Sport Strillit / CALCIO A 5 / Calcio a 5 serie B – Odissea 2000 e Real Rogit poker vincenti. Cadono Cataforio e FC Paola

Calcio a 5 serie B – Odissea 2000 e Real Rogit poker vincenti. Cadono Cataforio e FC Paola

Tralasciando la coppia siciliana di testa duellanti per il salto di categoria il campionato delle squadre “terrestri” pone sugli scudi le due rossanesi ed una reggina. Il compito più arduo è stato sicuramente quello dell’Odissea 2000 che, palesando grinta a determinazione grazie al determinante contributo dell’immenso Pizetta, espugna il campo del Sant’Isidoro consolidando la terza posizione. Subito dietro ma, a debita distanza c’è l’altra squadra di Rossano il Real Rogit che, si aggiudica lo spareggio in chiave playoff contro i tirrenici della Farmacia centrale Paola al termine di una gara intensa ed a tratti spigolosa. Precipita sempre piì giù il Corigliano che, dopo la penalizzazione di un punto in classifica soccombe anche in casa ad opera della cinica Pol. Futura. Sconfitta tra le polemiche per la Edilferr Cittanova molto critica verso l’operato degli arbitri. Niente da fare per il Cataforio costretto ad alzare bandiera bianca al cospetto del Real Cefalù.

SANT’ISIDORO – ODISSEA 2000 3 – 4

Marcatori: 6’27’’ p.t. Cascino, 8’54’’ p.t. Pizetta, 9’31’’ p.t. Pizetta, 12’14’’ p.t. Pizetta, 6’14’’ s.t. Bavaresco, 8’10’’ s.t. Federico, 10’09’’ s.t. Piazza.

L’Odissea 2000 espugna il Paladonbosco di Palermo battendo il Sant’Isidoro per 4 a 3. Una vittoria più netta di quanto non dica il punteggio poiché è stata la squadra calabrese a complicarsi un po’ la vita nella seconda frazione di gioco. Infatti, i gialloblù, dopo aver subito il gol dello svantaggio ad opera di Cascino, hanno rimesso la gara sui binari della tranquillità ribaltando il punteggio già nel corso del primo tempo con la tripletta di Pizetta. Ad inizio ripresa l’Odissea 2000 ha anche dilatato il vantaggio con il gol di Bavaresco, ma poi alcune situazioni di gioco provate in partita non hanno sortito gli effetti sperati e il Sant’Isidoro ne ha approfittato per riaprire il match portandosi sotto nel punteggio fino al 3 a 4, grazie alle reti di Federico e Piazza. Lo spavento ha fatto rinsavire la squadra di mister Sapinho che ha ripreso in mano le redini del gioco e ha condotto in porto un’importante vittoria.

Sapinho – Nel dopo gara il tecnico gialloblù Sapinho ha commentato così la partita:“Abbiamo giocato un ottimo primo tempo, la squadra ha girato benissimo e siamo riusciti ad andare al riposo in vantaggio di due reti. Nella seconda parte di gara abbiamo provato alcune situazioni di gioco che non sono andate molto bene e questo ha dato modo ai padroni di casa di ritornare in partita. I ragazzi sono stati bravi a non farsi prendere dalla frenesia tornando a comandare il gioco senza rischiare più nulla. Non era facile vincere a Palermo, ci siamo riusciti e questo è l’importante”.

REAL ROGIT – FARMACIA CENTRALE PAOLA 4 – 2

Marcatori: 8’ Scarnà (FCP) , 14’ Amodeo (RR), 19’ R. Chiappetta (FCP), 34’ Ruenda (RR), 38’ Urio (RR), 39’ Ruenda (RR)

Vittoria sofferta e combattuta per il Rogit che, incamera tre punti importantissimi contro la Farmacia centrale Paola. Nel primo tempo a sbloccare il risultato sono gli ospiti dopo 8’. Il pari arriva la 14’ grazia ad Amodeo. Prima del riposo nuovo vantaggio dei tirrenici sancendo di fatto i primi 20’. Nella ripresa l’espulsione del paolano Scarnà da una svolta al match. Il Rogit, in superiorità numerica, pareggia con Ruenda. La divisione della posta sembra il risultato più logico ma, a 2’ dal termine i rossanesi beneficiano di un tiro libero che, Urio trasforma operando il sorpasso. Nel concitato finale tra vari battibecchi ed il volontario abbandono del campo di Sarpa (sanguinante) arriva il 4-2 firmato ancora da Ruenda con un tiro dalla propria meta campo. (Zangaro Gabriele)

CORIGLIANO – POL. FUTURA 3 – 4

MARCATORI: 16’ pt Perrotti (C), 11’ st Lovatel (C), 16’ st Votano (F), 16’53 st Calabrese (F), 17’ st Caminero (F), 18’ st Berardi (C), 19’ st Votano (F)

Nella seconda di ritorno, del girone G di serie B, con un colpo di coda la Futura Reggio Calabria batte di misura il Corigliano futsal per 4 a 3. Sul terreno di gioco jonico duello equilibrato e da brividi, specie per quello che succede nella ripresa, con i padroni di casa che avrebbero potuto amministrare meglio il vantaggio chiudendo definitivamente l’incontro. E invece, come spesso accade nel calcio, i reggini ci credono accaparrandosi l’intera posta in palio. Paradossalmente meglio la Futura, dell’ex Martino, nel primo tempo e più propositivo nel secondo il Corigliano. Diligente e ordinata la squadra ospite che, nella prima frazione, costruisce andando spesso alla conclusione. Il gol, però, lo trovano i locali con Perrotti, uno degli ultimi acquisti arrivati in casa biancazzurra. Con minimo vantaggio si va all’intervallo mentre il bello arriva nel secondo tempo. All’11’ sopraggiunge il raddoppio dei coriglianesi con Lovatel, altro nuovo arrivato nonché ritornato, e poco dopo Pereira, ennesimo rientro nell’ultima campagna acquisti, fallisce a porta vuota il tris. Gol sprecato che costerà caro ai locali e che avrebbe potuto chiudere i conti. La Futura, infatti, fa bene e ci crede accorciando le distante con Votano, prima, e pareggiando i conti dopo con Calabrese. In mezzo, da segnalare una palla a tu per tu di Lovatel calciata debolmente. Quindi la rete del sorpasso di Caminero. Il Corigliano è vivo e pareggia con Berardi. Nell’ultimo minuto, l’avversaria reggina con un guizzo vincente insacca la marcatura del 4 a 3 finale ancora con Votano. Nonostante la buona prova e dopo la sconfitta a tavolino contro l’Odissea, con tanto di punto di penalità, il Corigliano in classifica resta in zona calda. Urgono successi e punti pesanti per muovere la graduatoria e innescare una seria risalita. Prossimo turno esterno contro il temibile Regalbuto. Gara che bisognerà preparare nel dettaglio cercando di non compiere errori e soprattutto di non sprecare palle ghiotte che possono valere molto ai fini di classifica e salvezza. (Cristian Fiorentino)

CATAFORIO – REAL CEFALU’ 2 – 5

EDILFERR CITTANOVA – REGALBUTO 6 – 7

Fonte: calabriafutsal.it